Ultimo aggiornamento alle 16:17
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la missione

Politiche comunitarie, Montuoro e Nesci a Strasburgo: confronti nell’interesse della Calabria

Il presidente della Commissione regionale Bilancio e l’eurodeputato di FdI puntano in particolare l’attenzione sulla Piattaforma Step

Pubblicato il: 18/10/2023 – 13:21
Politiche comunitarie, Montuoro e Nesci a Strasburgo: confronti nell’interesse della Calabria

LAMEZIA TERME “Un’altra importante occasione di confronto con le Istituzioni europee finalizzato a sviluppare sempre di più e al meglio le politiche di coesione”. Il presidente della commissione Bilancio e Programmazione europea in seno al Consiglio regionale, il consigliere Antonio Montuoro, infatti si trova a Strasburgo con l’europarlamentare Denis Nesci, in occasione della sessione Plenaria del Parlamento europeo, che nella giornata di ieri, tra i vari provvedimenti, ha approvato un regolamento molto importante che istituisce la Piattaforma STEP (Piattaforma europea per le tecnologie strategiche). Uno strumento che consentirà all’Europa di indirizzare i finanziamenti verso settori tecnologici che sono cruciali per lo sviluppo dell’HiTech e delle biotecnologie. “Un risultato importante se si pensa che, nell’attuale contesto geopolitico, questi investimenti potranno aiutare l’Europa a sviluppare un approccio globale per identificare, valutare e gestire comunemente, i rischi per la sicurezza energetica, per le catene di approvvigionamento, per la cybersecurity e anche per la sicurezza fisica delle infrastrutture critiche – afferma Montuoro -. Il dato politico che emerge da questo voto in plenaria a Strasburgo, è che queste ingenti risorse potranno essere indirizzate anche verso regioni in via di sviluppo come la Calabria. Un risultato importante raggiunto – spiega l’esponente di Fdi – grazie ai Conservatori europei, e al lavoro dell’europarlamentare Denis Nesci, relatore ombra in Commissione REGI (commissione Sviluppo regionale): insieme hanno posto il tema, bloccando gli emendamenti che prevedevano di indirizzare i finanziamenti di STEP solo per le regioni europee fortemente sviluppate, quindi con l’intento di lasciare fuori regioni come la Calabria e tutte quelle regioni in fase di crescita. Grazie al loro lavoro tutto ciò è stato scongiurato”. “L’istituzione della Piattaforma invece, va nella direzione di rendere il tessuto economico delle regioni del Sud più competitivo nei confronti delle altre regioni d’Europa – conclude Montuoro – anche mediante la flessibilità prevista nell’uso delle risorse della coesione che consentirebbe a quei territori rimasti indietro nello sviluppo di poter facilitare la propria crescita economica ed incrementare i livelli occupazionali, garantendo una prospettiva di rilancio. Continueremo a seguire da vicino tutte le tematiche che riguardano particolarmente le opportunità di potenziamento della nostra regione, grazie a questa importante sinergia con le istituzioni europee”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x