Ultimo aggiornamento alle 7:51
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

controlli interforze

Operazione “Alto impatto” nel Cosentino, slot machine irregolari a Schiavonea

I cinque totem non erano collegati all’Adm. Sanzioni per 50mila euro. In tutto controllati 293 veicoli e 447 persone identificate

Pubblicato il: 04/11/2023 – 14:30
Operazione “Alto impatto” nel Cosentino, slot machine irregolari a Schiavonea

COSENZA Avviato il piano straordinario di controllo del territorio denominato operazione “Alto Impatto” nell’intera provincia di Cosenza, determinato nel corso della riunione tecnica di coordinamento, presieduta dal prefetto di Cosenza Vittoria Ciaramella e predisposti in sede di tavolo tecnico dal questore della provincia di Cosenza, Giuseppe Cannizzaro, d’intesa con i comandanti provinciali dell’Arma dei Carabinieri, Agatino Saverio Spoto, e della Guardia di Finanza, Giuseppe Dell’Anna. I servizi hanno visto sul territorio la presenza congiunta dei militari dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, unità del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Settentrionale”, unità Cinofile, specialisti delle varie Forze di Polizia  nonché delle Polizie locali competenti.

Alto impatto

I servizi di controllo del territorio ad alto impatto, finalizzati a  prevenire e contrastare ulteriormente i reati predatori e dare un immediato riscontro alle richieste di sicurezza della collettività, continuano a dare i loro frutti. I mirati controlli a persone e mezzi, secondo uno schema operativo ormai collaudato, hanno consentito di monitorare determinate zone della città e della provincia ad alta densità criminale. Sono stati effettuati sia in Cosenza  (via degli Stadi, c.da Serra Spiga e zone limitrofe) che nei comuni di Cassano allo Ionio (Laghi di Sibari e Sibari e Corigliano Rossano (loc. Schiavonea) accurati controlli nelle aree più a rischio e nelle zone delle piazze di spaccio.

I controlli

Nel contesto dei servizi integrati del controllo del territorio, particolarmente intensa è stata l’attività tesa a verificare il rispetto delle misure imposte alle persone sottoposte agli obblighi di legge ed a tal proposito sono stati controllati  soggetti sottoposti a misure limitative della libertà personale. Di notevole importanza è stato il controllo amministrativo effettuato ad un noto esercizio commerciale nel Comune di Corigliano-Rossano, in località Schiavonea, all’interno del quale è stata stata constata l’istallazione di 5 Totem slot-machine irregolari in quanto non collegati alla rete telematica di controllo dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato (ADM) e con i sigilli delle schede manomesse. La verifica ha portato al deferimento in stato di libertà del proprietario, già gravato da precedenti di Polizia, e l’elevazione di sanzioni amministrative per un ammontare di 50.000 euro ed una somma di danaro pari ad 1.710 euro.

I risultati conseguiti:

–      447 persone identificate;

–      293 veicoli controllati;

–      5 esercizi pubblici e/o aperti al pubblico controllati;

–      20 posti di controllo;

–      9 contestate violazioni al Codice della Strada;

–      3 soggetti deferiti all’A.G.

I controlli in ambito provinciale da parte delle Forze di Polizia continueranno anche nei prossimi giorni, senza soluzione di continuità.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x