Ultimo aggiornamento alle 13:52
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la visita

Reggio, Zangrillo alla “Mediterranea”: «I giovani capaci non si accontentano del posto fisso»

Il ministro della Pa all’inaugurazione del nuovo anno accademico. «8 miliardi ai rinnovi contrattuali non sono pannicelli caldi. Puntiamo al best place to work»

Pubblicato il: 17/11/2023 – 11:44
Reggio, Zangrillo alla “Mediterranea”: «I giovani capaci non si accontentano del posto fisso»

REGGIO CALABRIA «C’è una legge di bilancio che vale 24 miliardi di euro e di questi, 8 sono dedicati ai rinnovi contrattuali. È quindi un segnale fortissimo di attenzione ad una categoria, quella dei dipendenti pubblici, servitori dello Stato, persone che noi dobbiamo valorizzare per creare valore pubblico e lavorare per i cittadini, per i nostri utenti, cittadini e imprese». Lo ha detto questa mattina il ministro della Pubblica amministrazione Paolo Zangrillo, oggi a Reggio Calabria per l’inaugurazione del nuovo anno accademico dell’Università Mediterranea. «Sono molto soddisfatto delle risorse che il governo ha messo a disposizione per il comparto pubblico – ha detto ancora ai giornalisti – e anche qui devo dire che l’atteggiamento dell’opposizione è un atteggiamento che mi ha lasciato stupito». Il riferimento è al “Question time” della Commissione Affari Costituzionali e «una persona dell’opposizione mi ha detto che le risorse dedicate nella legge di bilancio al pubblico impiego erano dei pannicelli caldi. Ora, pensare di definire pannicelli caldi 8 miliardi di euro, secondo me è un’offesa, un’offesa ai dipendenti pubblici».

Il “best place to work”

Il ministro Zangrillo ha poi spiegato: «Combatto strenuamente la narrazione della pubblica amministrazione descritta come il “luogo del posto fisso” e lo faccio perché noi, oggi, abbiamo bisogno di essere attrattivi verso le nuove generazioni. E per essere attrattivi, non possiamo pensare di cavarcela raccontando ai nostri giovani che la pubblica amministrazione offre il “posto fisso”. I nostri giovani, infatti, quelli capaci, quelli in gamba e che hanno voglia di lavorare, che hanno passione, energia, non si accontentano del posto fisso, vogliono avere un’esperienza professionale che dia loro la possibilità di crescere dal punto di vista delle competenze, delle responsabilità, dal punto di vista della valorizzazione del merito». «Quindi io ho bisogno di costruire una pubblica amministrazione – ha sottolineato ancora Zangrillo – che risponda a queste caratteristiche: un’organizzazione capace di soddisfare le aspettative di giovani di valore e che hanno ambizione per il loro futuro». Il ministro, dunque, ha spiegato di voler puntare sul “best place to work” «un luogo meraviglioso dove poter svolgere le proprie attività». (m.r.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x