Ultimo aggiornamento alle 13:37
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

presila

Il sindaco del Cosentino che ama i gatti: 536 euro per curare un randagio

A Casali del Manco l’okay a un intervento veterinario per il felino in una clinica di Paola

Pubblicato il: 09/12/2023 – 14:43
di Eugenio Furia
Il sindaco del Cosentino che ama i gatti: 536 euro per curare un randagio

CASALI DEL MANCO Quattrocentoquaranta euro più Iva (spesa impegnata: 536,80 €) per curare un gatto randagio: succede nella Presila cosentina, nel Comune unico creato dalla fusione di Casole Bruzio, Pedace, Serra Pedace, Spezzano Piccolo e Trenta. La determina dirigenziale N° 579 del 16/11/2023 (Registro generale N° 1155 del 04/12/2023), oggetto “Impegno di spesa e accollo servizio di soccorso e cure gatto randagio ferito ritrovato sul territorio comunale”, fornisce i dettagli della vicenda, in un burocratese che lasciamo per rispetto della fonte: «In data 19.08.2023 giungeva presso il Comando di Polizia Locale la segnalazione di un gatto randagio ferito che si trovava in località Cribari ai margini della pubblica strada; considerato che, a seguito di verifiche, è risultato impossibile accertare la provenienza del predetto gatto; verificato che, a seguito di intervento di personale di questo Comando, si rendeva necessario provvedere al soccorso, al ricovero d’urgenza, alla stabilizzazione e all’effettuazione degli esami diagnostici per le cure del caso del suddetto gatto presso la Clinica Veterinaria Pegaso srl» di Paola.

La determina dirigenziale

Nella copia della determina – che sabato scorso avrebbe ottenuto il visto di regolarità contabile e compatibilità monetaria nonché l’attestazione della copertura finanziaria della spesa – si riporta poi «il preventivo di spesa di euro 536,80 Iva compresa, acquisito al protocollo del Comune di Casali del Manco al n. 12181/.2023, presentato dalla Clinica Veterinaria Pegaso srl per il ricovero d’urgenza, la stabilizzazione e l’effettuazione degli esami diagnostici per le cure del caso posti in essere nei confronti del gatto ferito». Infine la determina ad «autorizzare il predetto preventivo della Clinica Veterinaria Pegaso srl (…), che formula l’offerta di € 440,00 + Iva al 22%» e «impegnare (…) la somma di € 536,80 inclusi cassa di previdenza e oneri fiscali, con imputazione alla missione 03, programma 01, titolo 01, cap. 469 gest. comp. del bilancio pluriennale 2023/2025».

PS. Si prevede dibattito social (la notizia sta iniziando a circolare su Facebook) con polarizzazione “animalisti vs. indignati”: si converrà però che, nella regione della malasanità, delle liste d’attesa infinite e dell’emigrazione sanitaria ci troviamo di fronte a una notizia quanto meno insolita. (e.furia@corrierecal.it)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x