Ultimo aggiornamento alle 18:59
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

i temi dello sviluppo

Zes Calabria, Giosy Romano tira le somme: «Bilancio straordinario nonostante certe analisi distorte»

Il bilancio del commissario in vista dell’attivazione della Zona unica. «Ottenuti risultati epocali. Positiva la sinergia con Regione, Confindustria e parti sociali»

Pubblicato il: 16/12/2023 – 10:24
Zes Calabria, Giosy Romano tira le somme: «Bilancio straordinario nonostante certe analisi distorte»

CATANZARO «Un bilancio straordinario a dispetto di quello che vuole essere rappresentato da alcuni numeri che vengono letti in maniera distorta». Così il commissario di governo della Zes Calabria Giosy Romano, che, a margine della presentazione del piano di investimenti di Baker Hughes a Catanzaro, traccia una sorta di consuntivo della sua esperienza alla guida della Zona economica speciale, in vista dell’attivazione della Zes unica del Mezzogiorno a partire dal 2024.

«Ottenuti anche risultati epocali»

«È straordinario – spiega ancora Romano al Corriere della Calabria – perché almeno dal mio insediamento si è riusciti a istituire lo Sportello digitale che ha permesso all’imprenditore che volesse fare un investimento di accedere a questa misura semplificata e di semplificazione burocratica, e di avanzare un’unica istanza. Gli esempi tangibili due, esempi che sono emblematici: quelli dell’imprenditore del territorio che è Callipo, e quello della multinazionale Baker Hughes che hanno colto quest’opportunità e appresso a loro tanti altri. Ovviamente il numero delle autorizzazioni non è il segno tangibile del funzionamento dello strumento. Ma è la curva che cresce adesso: faccio un altro esempio, di due giorni fa quando abbiamo fatto tre conferenze di servizi nel medesimo giorno, quindi sono altrettanti investimenti nel medesimo giorno che si sono avviati. Quindi – sostiene ancora il commissario della Zes Calabria – c’è adesso una conoscenza di questo strumento in maniera importante che viene colto dagli imprenditori e che aiuta a fare nuovi investimenti sul territorio. Lo ritengo un bilancio straordinario così come pure il progetto sulla infrastrutturazione delle aree industriali con il Pon Legalità che ha beneficiato su questi investimenti 20 milioni: la gara si è esaurita in corso di aggiudicazione. Credo che siano risultati quasi epocali.

«Massima sinergia con istituzioni e parti sociali»

Per Romano c’è stato anche un passo in avanti sensibile rispetto al passato in termini di narrazione della Calabria: «È fondamentale veicolare un messaggio di cambio di questa narrazione. Qui ci siamo riusciti con il coinvolgimento sinergico istituzionale tra commissario di governo, Regione, Confindustria, sindacati e parti sociali. Credo che per la prima volta si sia messo a sistema ma rendendolo tangibile, prescindendo dalle logiche di divisione che invece appartengono a dinamiche diverse. Attraverso questa sinergia massima si è determinato il risultato che credo che continuerà a determinarsi allorquando si proceda attraverso questo meccanismo». Come vede la Zes unica? «Io – conclude Giosy Romano – sono solito utilizzare un’espressione, e cioè che la Zes unica è una scommessa rispetto a quella certezza che in questo momento era dettata dalla Zes regionale». (a. cant.)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x