Ultimo aggiornamento alle 22:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

La decisione

Violento pestaggio ad una coppia nel Cosentino, assolto 34enne

Il Tribunale di Castrovillari lo ha prosciolto dalle accuse. Era imputato per aver minacciato ed aggredito, in concorso, un uomo e sua moglie

Pubblicato il: 17/12/2023 – 10:24
Violento pestaggio ad una coppia nel Cosentino, assolto 34enne

CORIGLIANO ROSSANO Non avrebbe pestato né minacciato una coppia a Corigliano Rossano. Lo ha stabilito il Tribunale di Castrovillari che ha assolto, accogliendo la tesi dell’avvocato Francesco Nicoletti, un 34enne pluripregiudicato accusato lesioni aggravate e minacce nei confronti di una coppia. L’uomo era stato tratto a giudizio poiché imputato in concorso con altre persone, giudicate separatamente, di aver con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso, in tempi diversi, minacciato e aggredito fisicamente le parti offese.

La vicenda

Per come prospettato nell’ipotesi accusatoria, nel giugno 2021 l’imputato sarebbe intervenuto a seguito di una discussione nata per futili motivi tra il cugino e una delle parti offese, minacciando quest’ultimo di un male ingiusto, ribadendo che in città era lui a comandare e che gli avrebbe bruciato il locale. Dopo qualche giorno, sempre per come contestato nella rubrica imputativa, il 34enne, tendendogli un vero e proprio agguato, avrebbe attirato l’uomo in un’abitazione, dove si sarebbe consumata la violenta aggressione fisica anche ad opera di altre persone con lesioni giudicate guaribili in più di 80 giorni. Nella stessa circostanza sarebbe stata minacciata e aggredita anche la moglie della parte offesa.

Il processo

Nell’ambito del procedimento penale, al 34enne si contestava altresì l’aggravante della premeditazione e dei futili motivi per quanto concerne le lesioni.
Nel corso del processo di primo grado a suo carico, a seguito di remissione della querela, per la sola imputazione delle minacce il Tribunale ha pronunciato sentenza di non luogo a procedere.
Per quel che riguarda l’accusa di lesioni, il Tribunale, su richiesta della difesa, ha acquisito l’ordinanza di applicazione della misura cautelare emessa dal gip del Tribunale di Castrovillari, la cnr ed un’annotazione redatta dai Carabinieri nonché la querela ed i verbali di sommarie informazioni testimoniali. In sede di querela la parte offesa, dopo aver precisato di aiutare il figlio nella gestione di un locale, riferiva di aver notato, nel giugno 2021, comportamenti spavaldi da parte di un giovane cliente all’interno dell’attività commerciale e di aver quindi iniziato a controllarlo con maggiore attenzione allo scopo di garantire la tranquillità degli altri avventori. Dopo qualche giorno si sarebbe verificata la discussione all’esterno del locale, che aveva coinvolto uno dei suoi nipoti e lo stesso cliente, entrambi destinatari di uno schiaffo da parte dell’uomo al fine di calmare gli animi. Da qui le minacce espresse dal cliente e, in un momento successivo, dal sopraggiunto imputato, cugino del giovane. Il giorno successivo aveva poi avuto luogo il violento pestaggio ai danni della parte offesa e della moglie.
All’esito dell’istruttoria dibattimentale il Pubblico Ministero ha chiesto la condanna dell’imputato alla pena della reclusione per il reato di lesioni aggravate. Il Tribunale di Castrovillari, in totale accoglimento delle richieste avanzate dall’avvocato Francesco Nicoletti, ha assolto l’imputato dichiarandolo totalmente estraneo al violento pestaggio. (redazione@corrierecal.it)

Il Corriere della Calabria è anche su Whatsapp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x