Ultimo aggiornamento alle 12:37
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’iniziativa

Statale 106 e Vertenza Calabria, i sindacati a Occhiuto: «Urge un confronto». E il governatore li convoca

Immediata la risposta del presidente della Regione dopo la richiesta dei segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil di un tavolo istituzionale

Pubblicato il: 08/01/2024 – 19:18
Statale 106 e Vertenza Calabria, i sindacati a Occhiuto: «Urge un confronto». E il governatore li convoca

LAMEZIA TERME I segretari generali regionali di Cgil, Cisl e Uil Angelo Sposato, Tonino Russo e Santo Biondo hanno inviato al presidente della Giunta Regionale Roberto Occhiuto la richiesta di un confronto istituzionale urgente sulla S.S. 106 e sui temi della Vertenza Calabria. «La tragedia ferroviaria avvenuta poche settimane fa a Thurio di Corigliano Rossano, dove hanno perso la vita due lavoratori – scrivono i tre sindacalisti nella lettera inoltrata a Occhiuto –, quella di Montauro che ha visto quattro giovani vite spezzate sulla S.S.106, impongono una iniziativa immediata per fare il punto e andare avanti con decisione sulle delicate questioni, fondamentali per lo sviluppo, individuate nella Vertenza Calabria. È il momento – proseguono Sposato, Russo e Biondo – di realizzare gli investimenti promessi, di fare chiarezza su tante opere di fronte ad annunci di cifre e progetti, di tracciati, come quello per l’Alta Velocità, che cambiano. È urgente completare l’A2, definire i tempi per la nuova S.S. 106. Riguardo a quest’ultima, in particolare, vogliamo sottolineare la priorità assoluta della sua messa in sicurezza e della cantierizzazione finalizzata al rifacimento a quattro corsie con barriera per l’intero tracciato: non si possono aspettare altri quindici anni per mettere mano ad una infrastruttura fondamentale per la mobilità regionale, sulla quale negli ultimi trent’anni si sono registrati centinaia di morti e migliaia di feriti. Nei prossimi giorni, terremo iniziative unitarie aperte alle amministrazioni locali ed alle associazioni per una sensibilizzazione proprio sui temi della sicurezza e degli investimenti per la Statale 106. La Calabria ha bisogno anche dell’Alta Velocità e della elettrificazione della ferrovia Jonica, di investimenti e interventi sulle altre arterie stradali e sui collegamenti tra le aree interne, ma notiamo notevoli ritardi da parte di Governo, Anas e Rfi». Su questi temi e su altre questioni relative alla Vertenza Calabria, i tre Segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil chiedono che il Presidente Occhiuto «si faccia promotore della convocazione urgente di un tavolo per avviare un confronto istituzionale tra Regione, Anas, Rfi, OO.SS.».

Occhiuto: «Venerdì 12 incontro con Cgil-Cisl-Uil, confronto fondamentale»

Non si è fatta attendere la replica del governatore calabrese che ha subito convocato i sindacati per venerdì 12 gennaio. «In questi due anni da presidente della Regione Calabria – ha affermato Occhiuto – ho più volte dialogato con i sindacati e con le associazioni di categoria. Il confronto è fondamentale per raggiungere risultati importanti. Venerdì 12 gennaio, alle ore 12.30, incontrerò in Cittadella i segretari generali regionali di Cgil, Cisl e Uil, Angelo Sposato, Tonino Russo e Santo Biondo».

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x