Ultimo aggiornamento alle 11:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

le decisione

Inchiesta “Imponimento”, torna in libertà Gaetano Ruscio

In attesa della sentenza di primo grado si conclude così il “braccio di ferro” con la Procura di Catanzaro

Pubblicato il: 14/02/2024 – 19:24
Inchiesta “Imponimento”, torna in libertà Gaetano Ruscio

CATANZARO Torna in libertà Gaetano Ruscio, lametino classe ’84, coinvolto nell’operazione Imponimento coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro e condotta contro i presunti appartenenti al clan Anello-Fruci di Filadelfia e territori limitrofi. Il Tribunale di Catanzaro (seconda sezione penale), con il giudice Mariarosaria Migliarino, infatti, ha annullato l’ordinanza impugnata dalla Cassazione, disponendo l’immediata liberazione di Ruscio, difeso dall’avvocato Raffaele Rizzuti.

I capi d’imputazione

Quella di Ruscio – come abbiamo scritto qualche giorno fa – è una storia infinita. Qualche giorno fa i giudici del Tribunale di Lamezia Terme – Presidente Angelina Silvestri, Giudici Maria Giulia Agosti e Gian Marco Angelini – hanno accolto l’istanza proposta dal legale Raffaele Rizzuti del Foro di Lamezia Terme e hanno emesso ordinanza con la quale ha sostituito la misura del carcere con quella degli arresti domiciliari. Lo scorso 18 gennaio, intanto, la Suprema Corte di Cassazione, accogliendo un nuovo ricorso presentato dall’avvocato, ha annullato senza rinvio l’ordinanza del Tribunale del Riesame di Catanzaro relativamente al reato di associazione mafiosa (416 bis), rimettendo formalmente in libertà Ruscio. Allo stesso tempo la Cassazione ha annullato rinviando per un nuovo giudizio in relazione ad un altro episodio contestato a Gaetano Ruscio. (Gi. Cu.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x