Ultimo aggiornamento alle 13:52
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

calcio serie b

Vivarini: «L’obiettivo del Catanzaro? Cercare di fare l’impossibile per sognare»

Così il tecnico giallorosso alla vigilia della partita contro il Cittadella. Out Brighenti e Pontisso

Pubblicato il: 23/02/2024 – 17:31
Vivarini: «L’obiettivo del Catanzaro? Cercare di fare l’impossibile per sognare»

CATANZARO Una partita difficile, sia perché si affronta una delle squadre più esperte della categoria, sia perché quella squadra, dopo una prima parte di stagione più che positiva, nelle ultime cinque giornate ha sempre perso. Ecco perché Cittadella-Catanzaro di domani (ore 14) si presenza come una sfida incerta e tutt’altro che agevole per i ragazzi di Vincenzo Vivarini. Il tecnico giallorosso oggi nel corso della conferenza stampa pre-gara non ha nascosto le sue preoccupazioni. «Affronteremo una squadra con il dente avvelenato – ha detto l’allenatore – una squadra che ha da sempre nell’applicazione, nella rabbia e nell’aggressività una delle sue caratteristiche migliori. Dobbiamo aspettarci un Cittadella molto determinato. Noi dovremo avere la capacità di farli calmare, di tenerli buoni per dire poi la nostra sulla partita. Il Cittadella è la classica squadra di serie B, ben consolidata con un progetto tattico portato avanti da decenni. Tutti i calciatori sanno nei minimi particolari cosa devono fare in campo. Noi all’andata facemmo una buona partita, meritavamo la vittoria e purtroppo ci siamo dovuti accontentare del pareggio. Ma domani sarà una partita durissima, noi dovremo giocarcela alla morte, il Cittadella è una squadra che gioca molto sugli episodi, dovremo affrontarlo con umiltà e sacrificio. Noi siamo maturati, siamo cresciuti anche rispetto ai lavori dell’anno scorso in cui l’approccio alle partite era più facile». Sulle leggerezze difensive che si ripetono, Vivarini ha ammesso che si tratta di una lacuna, «la cosa che con i ragazzi ci siamo detti è che abbiamo compromesso tantissimi risultati quest’anno, non per le prestazioni, perché se escluso due partite, siamo sempre stati superiori agli avversari, ma perché manchiamo di attenzione nelle zone cruciali del campo. Nella parte bassa soprattutto. Abbiamo ridato attenzione a questi aspetti. Scognamillo ha detto che ci gira male, ma io credo poco nella sfortuna, se c’è un problema che si ripete vuol dire che bisogna lavorare per risolverlo». «L’ho detto più volte – ha proseguito Vivarini – ogni partita che si riesce a vincere in serie B è qualcosa di straordinario, quindi l’obiettivo è sempre quello di cercare l’impossibile per sognare. Il girone d’andata lo abbiamo fatto sempre con gli stessi giocatori, adesso vogliamo dare importanza a tutta la rosa, compresi i nuovi che si sono approcciati bene al nostro progetto tattico». Su Donnarumma: «Alfredo ha superato il problema fisico, adesso sta lavorando sotto l’aspetto atletico». Su D’Andrea: «Deve crescere ancora, deve acquisire tanto spirito di squadra e consolidare le sue qualità, però sono contento di quello che sta facendo». Su Miranda: «E’ cresciuto tantissimo. È un ragazzo che mi piace moltissimo, un difensore moderno, bravo anche nel palleggio però non lo faccio mai giocare. Speriamo di vederlo in campo il prima possibile».
Contro il Cittadella, oltre al solito Ghion, mancheranno lo squalificato Brighenti e l’influenzato Pontisso. Questo il probabile undici, in campo con il 4-4-2: Fulignati; Situm, Scognamillo, Antonini, Veroli; Sounas, Pompetti, Petriccione, Vandeputte; Iemmello, Biasci. (redazione@corrierecal.it)

Il Corriere della Calabria è anche su Whatsapp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x