Ultimo aggiornamento alle 22:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

La svolta

Chico Forti torna in Italia dopo 24 anni

L’annuncio della premier Meloni. Il 65enne è stato condannato per omicidio negli Usa, ma si è sempre dichiarato innocente

Pubblicato il: 01/03/2024 – 22:27
Chico Forti torna in Italia dopo 24 anni

ROMA «Sono felice di annunciare che dopo 24 anni di detenzione negli Stati Uniti è stata firmata l’autorizzazione al trasferimento in Italia di Chico Forti». Lo afferma la premier Giorgia Meloni, in visita istituzionale negli Stati Uniti. «Un risultato – continua il Presidente del Consiglio – frutto dell’impegno diplomatico di questo governo della collaborazione con lo Stato della Florida e con il governo degli Stati uniti che ringrazio. È un giorno di gioia per Chico, per la sua famiglia e per tutti noi. Lo avevamo promesso, lo abbiamo fatto e ora aspettiamo in Italia Chico Forti». Da Salvini a Conte, diversi i messaggi di complimenti per i diplomatici che sono riusciti a risolvere un intricato caso diplomatico che andava avanti da oltre vent’anni. Il governo della Florida aveva dato per la prima volta la sua approvazione condizionata alla consegna di Forti più di tre anni fa, ma i pm si erano opposti chiedendo garanzie che il detenuto scontasse davvero la sua condanna, senza riduzioni. I familiari della vittima e il governo australiano si sono detti d’accordo con la decisione di far scontare a Forti il resto della pena in Italia e ieri Ryan Newman, il consigliere legale di DeSantis, ha inviato una lettera al Dipartimento di Giustizia Usa affermando che la Florida ha accettato il trasferimento.

La storia

Enrico Forti, detto Chico, è stato condannato nel 2000 alla pena dell’ergastolo con l’accusa di aver ucciso un ragazzo statunitense, Dale Pike, figlio di Anthony Pike, il cui cadavere è stato rinvenuto nel 1998 in Florida, su una spiaggia. Chico Forti si è sempre dichiarato innocente, ma le autorità degli Stati Uniti si erano finora rifiutate di aprire ad un ritorno in Italia, nonostante l’impegno dei governi e delle diplomazie per il trasferimento nelle carceri italiane. Sul caso si erano espressi diversi gruppi e movimenti d’Italia, prendendo le difese di Forti. Oggi la svolta con l’annuncio della premier Giorgia Meloni.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x