Ultimo aggiornamento alle 23:17
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

dalla regione

Costarella: «La prevenzione è tutto ma serve anche la collaborazione dei cittadini»

Il dg della Protezione civile consegna dei mezzi alle organizzazioni di volontariato per la lotta agli incendi: «Investiamo in mezzi e strumenti»

Pubblicato il: 04/04/2024 – 19:23
Costarella: «La prevenzione è tutto ma serve anche la collaborazione dei cittadini»

CATANZARO «Noi lavoriamo sempre per prevenire oltre che anche per combattere gli incendi, perché la prevenzione è tutto». Lo ha affermato il direttore generale della Protezione civile della Regione Domenico Costarella, commentando la consegna dei nuovi mezzi antincendio – pick-up 4X4 – alle organizzazioni di volontariato. Costarella ha anzitutto spiegato l’iter di assegnazione dei mezzi: «Abbiamo fatto uno studio preliminare con il mondo del volontariato sulla base dell’ampiezza del territorio, dell’indice di rischio, anche della ricorrenza degli incendi negli anni precedenti. Dopodiché abbiamo fatto un bando distribuendo questi mezzi su tutti i territori della regione: gli assegnatari sono le nostre organizzazioni di volontariato a seguito di un bando che aveva quei criteri qualitativi e quantitativi. Con riferimento alla prossima campagna antincendio quest’anno ci sarà sicuramente un’organizzazione che punta a rafforzare quella dell’anno scorso, poi nel dettaglio. Di certo – ha aggiunto il dg della Protezione civile regionale – noi lavoriamo sempre per prevenire oltre che anche per combattere gli incendi, perché la prevenzione è tutto. Vorrei puntare l’attenzione sulla necessità che anche i cittadini si sensibilizzino, perché l’incendio non si produce da solo e quindi sono dolosi, spesso e volentieri colposi e quindi è necessario che anche i cittadini comprendano, siano consapevoli del rischio e adottino dei comportamenti responsabili».

L’attività della Protezione civile regionale

Con riferimento all’attività complessiva della Protezione civile regionale, Costarella ha osservato: «Stiamo facendo molti investimenti su mezzi e attrezzature, abbiamo di recente acquistato un modulo di assistenza alla popolazione fino a 250 persone, che prevede anche un modulo sanitario fino a 14 posti letto, una tensostruttura sociale, torri faro, generatori molti potenti. Tornando all’antincendio, abbiamo “Calabria Verde” che è soggetto attuatore del piano Aib ed è dislocato su tutto il territorio e noi come Protezione civile, con il volontariato e altri sistemi di prevenzione e deterrenza, siamo di supporto. Ricordiamo poi il sistema di prevenzione e deterrenza dei droni che quest’anno sarà replicato e che costituisce un’altra arma antincendio». Infine, un passaggio anche sull’attività antisismica della Protezione civile della Regione, alla luce del disastroso terremoto delle ultime ore a Taiwan: «La nostra terra – ha concluso Costarella – ha un’alta pericolosità sismica e anche questo è importante, essere consapevoli di questa pericolosità affinché ognuno di noi adotti anche i comportamenti che possono fare la differenza, ma soprattutto la prevenzione, anche strutturale, anche accedendo a quei bonus che lo Stato eroga per la sistemazione degli edifici». (c. a.)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x