Ultimo aggiornamento alle 19:29
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

amministrative 2024

Montalto, il Pd è pronto (in parte) a uscire allo scoperto: il 26 incontro pubblico di Viafora a Taverna

Un gruppo di dem cosentini potrebbe schierarsi con il sindacalista. Nei giorni scorsi era arrivato già il sostegno da Mazzuca e Funaro

Pubblicato il: 18/04/2024 – 18:34
di Eugenio Furia
Montalto, il Pd è pronto (in parte) a uscire allo scoperto: il 26 incontro pubblico di Viafora a Taverna

MONTALTO UFFUGO Civismo imperante o politica assente? Il dubbio amletico prende forma a Montalto, dove per ora la campagna elettorale si fa solo sui (pochi) 6×3 posizionati nei pressi di svincoli e rotatorie del popoloso centro alle porte di Cosenza.
La sfida non decolla ma promette bene se si pensa che parliamo di uno snodo strategico dell’area urbana, satellitare com’è rispetto all’Unical eppure un po’ marginalizzato nel dibattito sulla Grande Cosenza, di certo un polo industriale-commerciale esistente già nei fatti (al netto dello smantellamento di Abramo), in attesa che prenda forma l’hub della logistica, e magari abbia miglior sorte dello svincolo autostradale di Settimo di Rende, progettato e finanziato ma dimenticato in qualche cassetto; anche la nuova stazione ferroviaria aleggia da anni.
Tutti temi che potranno animare la finora sonnecchiante vigilia elettorale nella città adottiva di Ruggero Leonvacallo, con un’amministrazione che volterà comunque pagina dopo il decennio di Pietro Caracciolo, il cui lascito non da poco è il Piano Strutturale Comunale adottato lo scorso settembre.

Le scadenze

Il 9 maggio dovranno essere presentate le liste. La frase di rito «i partiti sono al lavoro» pare che a Montalto non si possa usare, almeno finora, visto che i simboli sono spariti. Dopo l’anti-politica la post-politica? Magari il civismo alla montaltese è mascherato e di facciata, con i partiti tradizionali che stanno operando ma non hanno il coraggio di schierarsi e metterci la faccia, ovvero le insegne.
Un ritorno della politica in carne e ossa potrebbe esserci venerdì 26 aprile, quando Emilio Viafora, uno dei candidati in campo, tessera Pd, riunirà i suoi a Taverna e – secondo quanto trapela da alcuni ambienti vicini al sindacalista – potrebbe incassare importanti segnali di sostegno da un pezzo significativo della sinistra e del Partito democratico di Cosenza e provincia.

I democratici pro-Viafora

Nei giorni scorsi Giuseppe Mazzuca non aveva usato mezzi termini: «Abbiamo l’obbligo di fare una scelta chiara e veloce che dia risposta alle tante esigenze di un territorio importante per tutta l’area urbana della nostra città (…) per il Partito democratico questa scelta non può che essere quella di Emilio Viafora» (qui l’articolo del Corriere della Calabria sui 4 nomi in campo), queste le parole del presidente del consiglio comunale di Cosenza ed esponente del Pd bruzio in quota Carlo Guccione.
Un endorsement indiretto era già arrivato anche da Maria Pia Funaro, in uscita dai dem ma non si sa ancora verso quali approdi: «Il Pd – ha detto meno un mese fa al Corriere della Calabria è un partito dove non c’è spazio per la libertà di pensiero: basti guardare la gestione delle candidature. Al corteo contro il ddl Calderoli ho parlato con Emilio Viafora, che per il suo curriculum, la sua statura politica e la sua storia nel sindacato sarebbe un candidato perfetto, un profilo ideale come sindaco di Montalto Uffugo. E invece… Mi sono trovata d’accordo con lui nel dire che il Pd è un partito codardo se decide di partecipare – con gli iscritti, la federazione e i consiglieri regionali – ma senza portare le bandiere. Una scelta dettata dalla paura?».
Domande che potrebbero essere riproposte a Elly Schlein in vista del weekend calabrese della segretaria nazionale democrat.

LEGGI ANCHE

D’Acri: «Ripartiamo dal Centro storico, la città sia riferimento della Media Valle Crati»

Faragalli: «Cultura e infrastrutture, Montalto Uffugo sarà baricentrico»

Montalto Uffugo, Biagio Faragalli e Mauro D’Acri mostrano i muscoli

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x