Ultimo aggiornamento alle 18:49
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’iniziativa

Umg Catanzaro, un’officina di impresa per i giovani: formazione specializzata per 50 studenti

Pubblicato l’avviso del progetto “Magna Graecia contamination lab”, finanziato dal Fondo per le politiche giovanili della Regione Calabria

Pubblicato il: 19/04/2024 – 11:04
Umg Catanzaro, un’officina di impresa per i giovani: formazione specializzata per 50 studenti

CATANZARO Fare impresa e dare ai giovani la possibilità di sviluppare idee e progetti imprenditoriali. È questo l’obiettivo principale del Progetto “Magna Graecia Contamination Lab (Clab)” promosso dall’Università Magna Graecia di Catanzaro e finanziato dal Fondo per le politiche giovanili della Regione Calabria – Dipartimento Istruzione, Formazione e Pari Opportunità.
Il percorso formativo “Magna Graecia Contamination Lab (Clab)” è un’officina dedicata all’imprenditorialità. Attraverso questo progetto, 50 partecipanti avranno la possibilità di seguire percorsi formativi mirati ed erogati da personale specializzato (mentor e coach) per acquisire conoscenze e competenze legate ad aspetti manageriali, organizzativi e di marketing, con il fine ultimo di dar vita ad un nuovo progetto imprenditoriale.
«Questo progetto – afferma la prof.ssa Marianna Mauro, responsabile del “Magna Graecia Contamination Lab (Clab)” – rappresenta un’opportunità straordinaria per i nostri giovani. Sarà una vera e propria officina di idee da sviluppare attraverso la realizzazione di un progetto imprenditoriale nell’ottica di un rapporto sempre più sinergico tra Università e mondo produttivo che consenta ai nostri talenti di investire e di crescere in Calabria». 
Diverse le finalità del progetto: stimolare e supportare gli studenti nell’identificazione e nello sviluppo di idee imprenditoriali attraverso workshop, seminari e attività di mentoring,  creare una struttura di supporto che includa mentorship da parte di imprenditori esperti,  promuovere la collaborazione interdisciplinare; Sviluppare competenze chiave; creare collegamenti con il mondo imprenditoriale sviluppando partnership con imprese locali e investitori per facilitare l’accesso degli studenti a reti di imprenditori consolidati, opportunità di stage e potenziali finanziamenti per progetti imprenditoriali.
Il progetto, che coinvolge anche gli Atenei di Cosenza e Reggio Calabria, si concluderà con una premiazione e con l’assegnazione di un premio in denaro pari a € 5.000,00 per il primo classificato, un premio in denaro pari a € 3.000,00 per il secondo classificato, un premio in denaro pari a € 2.000,00 per il terzo classificato; ulteriori premi in denaro, per complessivi € 5.000,00 saranno erogati per premi minori.  La premiazione avverrà durante un evento condiviso, organizzato congiuntamente dagli Atenei calabresi.
Coloro che intendono partecipare all’avviso, alla data di presentazione della domanda, devono possedere almeno uno dei seguenti requisiti: essere studenti, regolarmente iscritti, delle lauree triennali, magistrali e/o a ciclo unico, di master universitari di I e II livello, di corsi di dottorato di ricerca delle Università; essere studenti stranieri, regolarmente iscritti o in mobilità (Erasmus) presso le Università; aver conseguito titolo di laurea, master universitario di I o II livello o dottorato di ricerca da non più di 36 mesi. La scadenza per la presentazione delle domande è il 26 aprile. I dettagli sull’avviso sono disponibili a questo link.  

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x