Ultimo aggiornamento alle 22:52
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

giustizia

Avvocati, nasce il Movimento 19 Aprile

Manifestazione a Roma per chiedere a Cassa Forense un sistema previdenziale più equo e sostenibile

Pubblicato il: 20/04/2024 – 16:32
Avvocati, nasce il Movimento 19 Aprile

ROMA Si è svolta ieri a Roma, davanti al palazzo della Corte di Cassazione, la manifestazione di avvocate e avvocati che chiedono a Cassa Forense un sistema previdenziale più equo e sostenibile dalle fasce meno abbienti della categoria. Circa 250 professioniste e professioniste provenienti da tutti i fori d’Italia si sono radunatə in piazza Cavour fin dalle 10 del mattino per dare vita ad un colorato e vivace sit in che ha visto susseguirsi al microfono circa 30 interventi di protesta, proposta e di narrazione di storie personali intrecciate con l’iniquità di una Cassa previdenziale «che – è stato denunciato – usa pugno di ferro con i colleghi e le colleghe più deboli ma guanto di velluto con le fasce più ricche della categoria: e mentre chiede sacrifici sempre maggiori ai redditi bassi e medio-bassi sceglie di non aumentare in senso solidaristico il prelievo previdenziale per i redditi alti e altissimi».
La manifestazione, che è stata senza dubbio la più numerosa che si sia mai vista senza il sostegno e la partecipazione delle istituzioni forensi, è stata anche l’occasione per annunciare la nascita del Movimento 19 Aprile, «formazione orizzontale, spontanea, inclusiva e democratica che ha organizzato l’evento e che si propone di strutturarsi sui territori per continuare la battaglia per un sistema previdenziale sostenibile e per affrontare le altre numerose problematiche che affliggono i lavoratori e le lavoratrici forensi».
All’esito del sit in una delegazione del Movimento è stata ricevuta prima dai vertici di Cassa Forense e poi, rapidamente e con l’impegno di rivedersi, dal coordinatore OCF Mario Scialla. Dal colloquio con Cassa è emerso che il comitato dei delegati starebbe valutando il passaggio al sistema contributivo per tutti e tutte senza distinzioni a partire dall’approvazione della riforma, così come proposto dal M19A nel documento di rivendicazione politica e sindacale a base della manifestazione romana. La delegazione del Movimento ha insistito in modo particolare, durante il colloquio con Cassa Forense, sull’aumento della integrazione al minimo della pensione, trattandosi di una misura fondamentale per i pensionati e le pensionate delle fasce più deboli.
«Vogliamo ringraziare tutti gli avvocati e le avvocate che hanno partecipato all’evento e che hanno consentito la sua realizzazione – si legge in una nota del Movimento19Aprile -. Un pensiero particolare per coloro che sono arrivatə da lontano, sobbarcandosi spese e lunghi viaggi, sacrificando famiglie e lavoro. Insieme abbiamo davanti un grande lavoro da fare».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x