Ultimo aggiornamento alle 9:31
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’agenda politica

Donzelli: «Occhiuto è un amico, ovviamente più sarà valorizzata FdI più saremo contenti»

Il leader di Fratelli d’Italia a Catanzaro: «Perfetta condivisione del programma con Roberto. Avanti su riforma della giustizia autonomia, premierato»

Pubblicato il: 25/05/2024 – 16:07
Donzelli: «Occhiuto è un amico, ovviamente più sarà valorizzata FdI più saremo contenti»

CATANZARO «La Giunta sta lavorando benissimo, grazie non solo al presidente Occhiuto ma anche ai nostri assessori, ai nostri consiglieri, stiamo dando un contributo importante. Ovviamente, più viene valorizzato il nostro contributo, più siamo contenti per il bene della Calabria e per poter continuare a collaborare nel migliore dei modi possibili con Roberto, con cui siamo amici. Abbiamo un ottimo rapporto e c’è una perfetta condivisione del programma che sta portando avanti». A dirlo il responsabile organizzazione di Fratelli d’Italia, Giovanni Donzelli, uno dei big meloniani in Italia, a margine di un’iniziativa elettorale a Catanzaro, alla presenza anche del sottosegretario all’Interno e coordinatrice regionale di FdI, Wanda Ferro. Secondo Donzelli non c’è una lotta intestina nel centrodestra, neanche in Calabria: «No, assolutamente, qualsiasi voto viene dato a qualsiasi partito del centrodestra è un voto che va a conferma del governo e quindi è una buona notizia. Ovviamente – spiega il leader di Fratelli d’Italia – noi invitiamo a votare Fratelli d’Italia, invitiamo a scrivere la preferenza per Giorgio Meloni e per gli altri candidati, che siano del mondo giovanile, che siano della Calabria. L’importante è scrivere Giorgio Meloni, votare Fratelli d’Italia per far crescere ancora di più il radicamento di una destra che sta cambiando l’Italia e cambierà l’Europa anche in Calabria».

Le priorità di Fratelli d’Italia

Donzelli poi ribadisce le priorità di Fratelli d’Italia: sul premierato nessun passo indietro, «è un errore che ha già fatto Renzi. La frase “o la va o la spacca” detta ieri da Giorgia Meloni significa che per gli italiani è l’occasione per cambiare la Costituzione, l’occasione per evitare che ci siano i ribaltoni, per evitare i giochi di palazzo, per evitare che la nostra nazione sia bloccata da senatori a vita o da trasformisti. Possiamo cambiare l’Italia ed è la grande occasione per fare come nei Comuni, per i sindaci, o per le Regioni, e cioè che chi vince governa e chi perde fa l’opposizione. Autonomia, premierato, riforma della giustizia, riforma del fisco: avevamo un programma elettorale molto chiaro, gli italiani ci hanno dato la maggioranza, adesso – ha concluso il leader di Fratelli d’Italia –  è il nostro non privilegio, non diritto, ma dovere realizzare quello che abbiamo promesso agli italiani». (a. c.)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x