Ultimo aggiornamento alle 16:16
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Oliverio proclamato, Ferro è fuori

CATANZARO Wanda Ferro è fuori dal consiglio regionale calabrese. La decisione di escludere dal parlamentino di Palazzo Campanella la candidata alla presidenza arrivata subito dietro il vincito…

Pubblicato il: 09/12/2014 – 13:31
Oliverio proclamato, Ferro è fuori

CATANZARO Wanda Ferro è fuori dal consiglio regionale calabrese. La decisione di escludere dal parlamentino di Palazzo Campanella la candidata alla presidenza arrivata subito dietro il vincitore, è stata appena comunicata dai giudici (Fabrizio Cosentino, Giancarlo Bravin e Antonio Saraco) della Corte d’Appello di Catanzaro, incaricati di procedere alla proclamazione degli eletti. Nessun problema per Mario Oliverio, che da oggi è ufficialmente il nuovo governatore calabrese.

L’insediamento del nuovo presidente della Regione potrebbe avvenire domani o al massimo nella giornata di giovedì. Oliverio non intende perdere più tempo e per questo si è già messo al lavoro sui dossier più scottanti. Tra questi c’è quello relativo alla programmazione dei fondi comunitari e la modifica dello Statuto, che ha come obiettivo quello di eliminare la figura del consigliere “supplente” – la norma, tra l’altro, è stata impugnata dal governo davanti alla Corte costituzionale – e introdurre l’incompatibilità tra la figura di consigliere regionale e quella di assessore. Nel progetto di revisione di Oliverio, però, c’è un’altra novità. Il presidente intende introdurre con lo Statuto lo status del “consigliere delegato” (previsto dallo Statuto della Regione Veneto, articolo 51 comma 5) e già utilizzato da Scopelliti nella legislatura appena conclusa anche se non previsto da leggi e regolamenti. Oliverio, invece, intende prevederlo nello Statuto e quindi dare uno “status giuridico” al consigliere delegato per il quale, come in Veneto, non è prevista alcuna indennità aggiuntiva o assegnazioni di strutture speciali; potrà partecipare alle giunte quando si tratta la materia oggetto della delega, ma senza diritto di voto.

 

FERRO: «AMAREGGIATA, PRESENTEREMO RICORSO»

«Presenteremo ricorso al Tar – annuncia Ferro – per rispetto verso i nostri elettori e per far valere le nostre ragioni che del resto avevamo già esposto nella nostra memoria depositata in Corte d’Appello e che evidentemente non è stata tenuta in considerazione. Sono amareggiata – aggiunge – perché la Calabria è l’unica regione italiana in cui la legge è stata interpretata in maniera tale da escludere il miglior candidato presidente perdente». Ferro medita anche di convocare, per i prossimi giorni, una conferenza stampa.

 

GLI ELETTI

Parallelamente alla proclamazione del candidato a governatore è arrivata l’ufficialità anche per i consiglieri regionali. La parte del leone la fa il Pd che conquista 9 seggi: Carlo Guccione, Giuseppe Aieta, Mimmo Bevacqua, Antonio Scalzo, Vincenzo Ciconte, Michele Mirabello, Sebi Romeo, Nicola Irto e Mimmo Battaglia. Cinque i seggi assegnati alla lista Oliverio Presidente: Orlandino Greco, Franco Sergio, Vincenzo Pasqua, Mauro D’Acri e Francesco D’Agostino.
La lista parallela a quella del Pd, Democratici Progressisti, ne porta a casa tre: Giuseppe Giudiceandrea, Arturo Bova e Peppe Neri. “Calabria in Rete” elegge l’unica donna che è Flora Sculco mentre la “La Sinistra” sarà rappresentata da Giovanni Nucera.
Per quanto riguarda l’opposizione, per Forza Italia ci sono Fausto Orsomarso, Ennio Morrone, Mimmo Tallini, Nazzareno Salerno e Alessandro Nicolò. La lista “gemella” della “Casa delle libertà” porta in consiglio Giuseppe Graziano, Giuseppe Mangialavori, Francesco Cannizzaro.
Per Ncd, infine, sono eletti Pino Gentile, Giovanni Arruzzolo, Baldo Esposito.

Alessandro Tarantino

redazione@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x