Ultimo aggiornamento alle 22:13
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

La banca gli blocca il credito, imprenditore si uccide

LAMEZIA TERME Come messaggio d’addio, ha lasciato una sola parola rivolta ai familiari «Perdonatemi ». Al culmine della disperazione, dopo che la banca di cui era cliente gli aveva bloccato la line…

Pubblicato il: 18/02/2015 – 20:16
La banca gli blocca il credito, imprenditore si uccide

LAMEZIA TERME Come messaggio d’addio, ha lasciato una sola parola rivolta ai familiari «Perdonatemi ». Al culmine della disperazione, dopo che la banca di cui era cliente gli aveva bloccato la linea di credito e gli erano state notificate alcune cartelle esattoriali, un imprenditore cinquantacinquenne sposato e padre di tre figli, L.C., si è ucciso a Lamezia Terme impiccandosi nel capannone della sua azienda. Il corpo senza vita di L.C. e’ stato trovato da un parente dell’imprenditore, che ha avvertito la polizia. Sul posto e’ giunto il personale del Commissariato di Lamezia Terme.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x