Ultimo aggiornamento alle 0:58
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

“Overing”, il linguaggio criptico dei narcos

CATANZARO «Caro dottore, ti comunico che la persona che sta al cavallo ha già visitato le ragazze pero sono di quel tipo che una volta cè li ha dati “u Tignusu” che era gessata, pero le sue non era…

Pubblicato il: 09/07/2015 – 17:45

CATANZARO «Caro dottore, ti comunico che la persona che sta al cavallo ha già visitato le ragazze pero sono di quel tipo che una volta cè li ha dati “u Tignusu” che era gessata, pero le sue non erano vergine, queste sono vergine al 95% è le potete visitare una per una». Un messaggio, sgrammaticature a parte, che non ha alcun senso. Un linguaggio criptico che gli investigatori hanno imparato a decifrare con l’esperienza. Il «cavallo», nel linguaggio usato da un referente dei Cortese all’estero, è la Spagna, le «ragazze» sono i chili di cocaina mentre «gessata» è il tipo di cocaina. Tradotto: il contatto spagnolo aveva avuto modo di verificare la presenza della droga disponibile, quantificandolo in 40 chilogrammi, «sono rimaste 40 ragazzine», e qualitativamente puro al 95%. In particolare il contatto precisava che la sostanza stupefacente, del tipo «gessato», era simile a quella già trattata in passato poiché fornita da tale “Tignusu”. I narcotrafficanti sanno di essere intercettati. Per questa ragione – anche se non servirà loro a molto – hanno creato un codice per comunicare tramite telefono o per via telematica. Le mail non venivano mai spedite ma lasciate nella casella box, dove si andavano a leggere usando tutti un unico accesso. Si cercava anche di proteggere i numeri di telefono che venivano criptati attraverso un codice alfabetico.
Per i trafficanti il “cavallo”, la Spagna, è un riferimento importante. È lì che arriva la cocaina dal Sud America per essere poi trasportata nel resto d’Europa. È in Spagna che ognuno deve mantenere i propri contatti. Ci sono i sudamericani, i calabresi e vi si recano anche gli albanesi. «Passami il numero del cavallo» è un’espressione usata molto spesso per indicare di girare il numero del contatto spagnolo. Un codice che i carabinieri del Ros hanno fatto presto a intercettare per verificare gli spostamenti dei narcotrafficanti.

 

ale. tru.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x