Ultimo aggiornamento alle 21:12
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

È calabrese il miglior rosato

CARIATI Premiato il rosè calabrese. Nella cornice del monumentale Palazzo Caracciolo a Napoli è andato in scena Drink Pink, l’evento di Città del gusto Napoli del Gambero Rosso, dove i vini ro…

Pubblicato il: 10/07/2015 – 15:25
È calabrese il miglior rosato

CARIATI Premiato il rosè calabrese. Nella cornice del monumentale Palazzo Caracciolo a Napoli è andato in scena Drink Pink, l’evento di Città del gusto Napoli del Gambero Rosso, dove i vini rosé sono stati protagonisti di una serata esclusiva.

Una selezione di etichette di altissimo livello, ampia e variegata. Un quadro ben rappresentativo della produzione rosé nazionale, dall’Alto Adige alla Calabria, rappresentata dalle cantine iGreco di Cariati, Terre del Gufo-Muzzillo di Cosenza e Vinicola Zito di Cirò; una degustazione seguita da numerosi sommelier e addetti ai lavori; al termine della serata, grazie ai voti dei presenti, che si sono sommati a quelli del web, è stato proclamato il rosato dell’anno secondo l’attento pubblico napoletano.

E ancora una volta la Calabria del vino e dell’eccellenza emerge, perché il miglior rosè 2015 è risultato essere il Metodo classico Rosato (100% uve Gaglioppo) di iGreco. Il bollicine calabrese millesimato, che poche settimane fa era stato protagonista in azienda a Cariati per le operazioni di sboccatura e tirage, ha ammaliato i presenti che lo hanno proclamato vincitore con un vero e proprio plebiscito. Ad accompagnare la degustazione en rose i golosissimi finger food preparati dagli chef del Gambero Rosso e i fragranti lievitati dei pizzaioli di Città del gusto in un abbinamento perfetto per una serata ricca di gusto e fascino. Queste le altre cantine presenti, con i loro prodotti, in degustazione: Alto Adige Cantine Produttori Bolzano; Trentino Ferrari; Lombardia F.lli Giorgi, Ferghettina Liguria Lunae Bosoni; Toscana Guado Al Tasso, Vignaioli Morellino Scansano Marche Citra; Campania Fontanavecchia, Terre Del Principe, Fattoria La Rivolta, Cantine Sanpaolo, Tenuta Cavalier Pepe, Marisa Cuomo, Villa Raiano, Villa Matilde, Azienda Agricola La Molara, Masseria Frattasi; Puglia Palamà, Tormaresca, Eméra; Sardegna Cantina Gallura, Silvio Carta.

Filomena Greco, titolare dell’azienda, nell’esprimere grande soddisfazione per l’ennesimo riconoscimento ottenuto, si dice «particolarmente emozionata per la gratificazione ottenuta da un vino frutto di una attenta e impegnativa quanto affascinante lavorazione di un vitigno autoctono come il gaglioppo; farsi ambasciatori del senso della Calabria nel panorama vinicolo è impegnativo, ma è un traguardo che vogliamo raggiungere anche per la nostra terra». 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb