Ultimo aggiornamento alle 12:02
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

«Con il Napoli giocheremo in casa. Intanto rimborsiamo gli abbonati»

CROTONE «Pensavamo di essere pronti per la prima in casa. Non ci siamo riusciti e me ne scuso con i nostri tifosi e con tutti i calabresi». Le scuse del presidente del Crotone, Raffaele Vrenna, arr…

Pubblicato il: 15/09/2016 – 16:38
«Con il Napoli giocheremo in casa. Intanto rimborsiamo gli abbonati»

CROTONE «Pensavamo di essere pronti per la prima in casa. Non ci siamo riusciti e me ne scuso con i nostri tifosi e con tutti i calabresi». Le scuse del presidente del Crotone, Raffaele Vrenna, arrivano assieme ad una certezza: «Il 23 ottobre contro il Napoli giocheremo in casa. Intanto le partite giocate a Pescara saranno rimborsate. Dopo la gara contro l’Atalanta apriremo l’ufficio presso il quale chi ha fatto l’abbonamento potrà andare a ritirare la quota pari alle due partite giocate all’Adriatico». Poi la stoccata a chi ha mosso critiche sulle intenzioni del Crotone: «Se la società volesse retrocedere, se avessimo intenzione di non giocarci al meglio la Serie A, non avremmo mai speso 2,5 milioni di euro per costruire la tribuna. È per questo che vorrei un po’ di entusiasmo in più; so che giocare lontani da Crotone ci sta provocando danni sia in termini di classifica che economici, ma dobbiamo pensare che questa situazione sta per finire e possiamo ripartire con entusiasmo. Da parte mia c’è la massima vicinanza nei confronti di mister Nicola e della squadra». Nel dettaglio del progetto stadio è entrato il responsabile dei lavori Stefano Perrone, che ha ripercorso l’iter che ha provocato i ritardi in lavori «che comunque stiamo portando a termine a tempo di record, se pensiamo che sono partiti il 19 agosto e che stanno rispettando prescrizioni estremamente vincolanti, che peraltro in parte sono arrivate in corso d’opera».
«Abbiamo provato in tutti i modi – ha aggiunto Vrenna – assieme al Comune di Crotone, a dare a questo stadio una tribuna degna della Serie A, per dare lustro alla città, ai crotonesi e ai calabresi. Mi scuso se non ci sono riuscito nei tempi. Pensavo di essere pronto per la prima, ma vorrei si mettesse in conto tutto quello che è successo, pur senza dare colpe a nessuno. Le scuse sono doverose verso i crotonesi, ma i lavori stanno andando avanti e ora pensiamo a chiuderli il più in fretta possibile». Intanto la squadra oggi farà un sopralluogo allo Scida e per i nuovi acquisti sarà la prima volta allo stadio.
«L’allenatore – ha detto ancora Vrenna – non è in discussione, Davide Nicola non si tocca». «Ho visto una squadra viva – ha aggiunto – che deve ancora ambientarsi nel campionato, ma che può fare davvero bene».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb