Ultimo aggiornamento alle 15:41
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Renzi licenzia la segreteria Pd via sms

ROMA Di buon mattino, fedele al suo stile, Matteo Renzi ha premuto il tasto invio all’sms pronto da giorni: «Carissima/o, ti ringrazio per il lavoro svolto finora». L’operazione reset, al momento n…

Pubblicato il: 25/01/2017 – 12:04
Renzi licenzia la segreteria Pd via sms

ROMA Di buon mattino, fedele al suo stile, Matteo Renzi ha premuto il tasto invio all’sms pronto da giorni: «Carissima/o, ti ringrazio per il lavoro svolto finora». L’operazione reset, al momento non salva nessuno, nemmeno i parlamentari calabresi Stefania Covello ed Ernesto Carbone. Il segretario annuncia la riorganizzazione del partito, ma non svela di più sulla nuova squadra del Nazareno: alcuni dei componenti dovrebbero essere confermati, altri no. «Continueremo a combattere insieme», promette nell’sms Renzi. Nella nuova squadra potrebbe entrare il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, ma non ci sono ancora conferme ufficiali in tal senso.
Il resto delle sue idee, l’ex premier, li affida a un blog personale, che diventa il nuovo canale di comunicazione del pensiero renziano: «Il futuro, prima o poi, torna», è lo scritto con cui spiega di rimettersi in cammino con un blog «non pensato per i reduci» ma per «camminare verso il futuro» aprendo a discussioni sull’Unione europea ma anche sul centrosinistra. «La sconfitta al referendum – ammette Renzi – ci ha fatto male. Con le riforme, volevamo un paese più semplice e più forte: è andata male. Volevo tagliare centinaia di poltrone e alla fine l’unica che è saltata è stata la mia. Ma anche quella sconfitta appartiene al passato». 
«Ci sono molti modi – scrive il leader dem su blog.matteorenzi.it – di cominciare. E di ricominciare. Chi è cresciuto con l’esperienza scout sa che il modo più bello è mettersi in cammino». E Renzi sa con chi vuole camminare: «Ci sono milioni di italiani che hanno un’idea chiara e bella del futuro dell’Italia. Con tutte le difficoltà che nessuno vuole negare. Ma sempre con un’idea chiara e bella del futuro dell’Italia. Perchè questi milioni di italiani non si arrendono alla rassegnazione. Io voglio camminare con loro». «Intendiamoci – chiarisce il segretario Pd -. Noi siamo pronti a ogni verifica sul passato. Noi siamo quelli che hanno da offrire mille giorni di lavoro al Governo, che hanno portato tanti risultati. Con alcuni errori, certo, ma nella stragrande maggioranza abbiamo fatto passi in avanti per noi e per il Paese». E elencando i risultati del governo, dall’Expo al recupero di 600 mila posti di lavoro, sostiene: «Noi siamo fieri dei nostri mille giorni. Ma, ragazzi, anche basta. Quello è il passato, ormai».
«Questo blog – è l’appello di Renzi – non è solo mio, è di tutti loro. Ed è anche di chi ha votato “no” ma ha voglia di dare un contributo, di discutere, di confrontarsi. Perché nel tempo dell’insulto e dello scontro, è bello dialogare. È bello essere civili, senza sciacallaggi, polemiche, odio ad personam. Noi siamo quelli che fanno politica per qualcosa, non contro qualcuno». «Vi aspetto in giro per l’Italia. Ma vi aspetto anche qui, con i vostri commenti, contributi, idee», conclude l’ex premier.

an. ri.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x