Ultimo aggiornamento alle 21:44
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Congresso Pd, c'è Carbone nella commissione

ROMA «Mi candiderò alla segreteria del Pd perché questa è casa mia, è casa nostra, nessuno può cacciarmi o cacciarci via». Il governatore della Puglia, Michele Emiliano, annuncia con queste parole …

Pubblicato il: 21/02/2017 – 16:46
Congresso Pd, c'è Carbone nella commissione

ROMA «Mi candiderò alla segreteria del Pd perché questa è casa mia, è casa nostra, nessuno può cacciarmi o cacciarci via». Il governatore della Puglia, Michele Emiliano, annuncia con queste parole la sua candidatura alla segreteria del Pd. L’annuncio è arrivato nel corso della Direzione del partito. «Voglio far sopravvivere il progetto politico in cui abbiamo investito tanto”, ha aggiunto Emiliano. Il presidente della Regione Puglia ed esponente della minoranza del Pd ha difeso Roberto Speranza e Enrico Rossi: «Sono persone per bene, di grande spessore umano e politico che sono state offese senza ragione da toni arroganti. Renzi è il più soddisfatto per ogni possibile scissione».
Emiliano ha riservato una stoccata a Matteo Renzi. «Renzi – ha affermato – si è inventato un congresso con rito abbreviato. Mi candido nonostante il tentativo del segretario uscente di vincere il congresso ad ogni costo e con ogni mezzo. Ha fretta perchè non vuole rinunciare a questa posizione dominante e non concede ai suoi avversari il tempo necessario per girare almeno la metà delle province italiane».
Nella commissione per il congresso entrano Silvia Fregolent, Martina Nardi, Mauro Del Barba, Alberto Losacco, Caterina Bini, Ernesto Carbone, Tommaso Ginoble, Emilio Di Marzio, Teresa Piccione, Roberto Morassut, Micaela Campana, Claudio Mancini, Michele Bordo, Andrea De Maria, Paolo Acunzo, Lorenzo Guerini, Roberto Montanari, Antonio Rubino. 
Il presidente uscente del partito, Matteo Orfini, ha chiarito che sulla data delle primarie deciderà la commissione congresso: «Consegniamo questo lavoro alla commissione». E comunque, specifica Orfini, non è possibile fare le primarie a luglio, come proposto da Gianni Cuperlo, perchè da Statuto «vanno fatto entro 4 mesi».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x