Ultimo aggiornamento alle 19:55
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

Politiche 2018, il M5S ai nastri di partenza a Catanzaro – VIDEO

CATANZARO L’avvio ufficiale della campagna elettorale porta con sé le immancabili presentazioni dei candidati al proprio territorio di riferimento. Nella giornata di venerdì è toccato al Movimento …

Pubblicato il: 02/02/2018 – 15:07
Politiche 2018, il M5S ai nastri di partenza a Catanzaro – VIDEO

CATANZARO L’avvio ufficiale della campagna elettorale porta con sé le immancabili presentazioni dei candidati al proprio territorio di riferimento. Nella giornata di venerdì è toccato al Movimento 5 Stelle di Catanzaro fissare un incontro con la stampa per presentare le candidature nel collegio catanzarese di Bianca Laura Granato (Senato proporzionale), Silvia Vono (Senato uninominale), Paolo Parentela (Camera proporzionale) e Giuseppe D’Ippolito (Camera uninominale).
Per Granato e D’Ippolito si tratta della seconda campagna elettorale sotto il simbolo del Movimento, dopo le sconfitte subite nelle rispettive competizioni amministrative ai Comuni di Catanzaro e Lamezia Terme. Parentela, invece, è il deputato uscente del Movimento, mentre Vono, già amministratrice locale in qualità di assessore al Comune di Soverato assieme all’attuale sindaco e candidato alla Camera con il Pd Ernesto Alecci.
A dettare le regole d’ingaggio della campagna elettorale è stato D’Ippolito che sin da subito ha messo in chiaro di voler incrociare i guantoni politici con uno dei suoi avversari, il consigliere regionale Mimmo Tallini (Forza Italia): «Il collegio è in bilico – ha detto, sulla base dei sondaggi diffusi in queste ore da molte agenzie di rilevamento -. Il vero confronto sarà tra me e il consigliere regionale Mimmo Tallini. Il mio curriculum è pubblico, vi invito a cercare quello di Tallini e metterlo a confronto. Non aggiungo altro».
Un affondo in punta di fioretto, a cui segue una stoccata di spada: «Forza Italia aveva annunciato di aver rinnovato le proprie liste per l’80%: bene, gli elettori calabresi sappiano che a loro è toccato il 20% peggiore delle possibilità di candidatura, ma hanno comunque un’alternativa, cioè noi».
D’Ippolito non ha risparmiato neanche il Pd che per lui è «riuscito a fare una cosa storica: è riuscito a captare una persona in comproprietà con il centrodestra. Mi riferisco a Giacomo Mancini jr, che è in attesa di entrare in Consiglio regionale in quota Forza Italia».
Quanto al programma elettorale, D’Ippolito ha evidenziato tre punti cardine: «Mi limito a tre punti, alle emergenze che incidono sulla qualità della vita e sulla sussistenza in vita: lavoro, sanità e criminalità».
E nell’approfondire il tema della criminalità, torna ad attaccare Tallini: «Vengo da Lamezia Terme, Comune sciolto per infiltrazioni mafiose, la cui maggioranza di centrodestra era sostenuta anche da Mimmo Tallini. I compagni di partito del consigliere Tallini sono quelli che sono finiti nelle intercettazioni. Per noi occorrono più magistrati, più risorse alle Forze dell’Ordine, bonificare la politica. Solo il M5S può garantire una politica bonificata da qualunque tipo di infiltrazione criminale».
Ha provato a dribblare le critiche che le sono piovute addosso, invece, Vono che si è detta «tranquillissima sulle contestazioni: il mio curriculum e il mio modo di fare è sempre stato chiaro. Io non appartenevo al M5S, non ho partecipato alle parlamentarie, ma sono stata chiamata come persona radicata sul territorio che può dare una svolta all’Italia portando le istanze calabresi in Senato. Non era nei miei pensieri scegliere il Movimento: ho conosciuto e apprezzato i parlamentari grazie alla mia attività con il comitato Trasversale delle Serre. Ho preso con entusiasmo la telefonata che mi è arrivata dalla segreteria di Di Maio ed ecco perché sono candidata con il Movimento».
Soddisfatta per la candidatura, Bianca Laura Granato, che nonostante alle amministrative di Catanzaro dello scorso giugno abbia convinto solamente il 6% degli elettori del capoluogo, oggi è un gradino dietro l’uscente Nicola Morra per uno scranno a Palazzo Madama: «Sono stata selezionata per far parte del collegio al Senato e ne sono orgogliosa perché è il riconoscimento del mio impegno con il Movimento da qualche anno a questa parte. Mi auguro una forte affermazione del M5S per risollevare un Paese gestito da centrodestra e centrosinistra dediti solo agli interessi di pochi».
A chiudere, Paolo Parentela, che è entrato a gamba tesa sul panorama politico locale e nazionale: «I nostri candidati nei collegi uninominali sono forse le migliori risorse del nostro Paese, si sono messe a disposizione del Movimento, senza paracadute. A differenza dei partiti che non sanno come fare per eleggere i loro prescelti. È arrivato il momento di aprire gli occhi e forse così potremo non vedere più questa gente nelle istituzioni. Parliamo della stessa gente che vediamo lì da vent’anni: Tallini, Wanda Ferro… Proprio la Ferro che ha fatto una battaglia per entrare in Consiglio regionale, oggi si ripropone per la Camera: troviamo vergognoso questo modo di fare politica e anche come un tradimento nei confronti dei cittadini. Non è serio candidarsi ad una istituzione e promettere il proprio impegno e poi usare quell’istituzione come trampolino di lancio per farsi eleggere altrove. Il Movimento non ha mai fatto una cosa del genere. Per quanto mi riguarda, poi, se verrò eletto, sapete già che sarò il mio ultimo mandato e va bene così perché io voglio tornare ad essere un cittadino normale. Se i politici facessero tutti così, magari vivremmo in una società migliore. Purtroppo però parliamo di politici che conoscono solo le poltrone a cui sono legati.
Siamo schifati da questo modo di fare politica, siamo slegati dal mondo dei lobbisti, solo noi abbiamo le mani libere per realizzare il programma che proponiamo e che abbiamo scritto assieme ai cittadini». 

Alessandro Tarantino
a.tarantino@corrierecal.it

 

 

 

 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x