Ultimo aggiornamento alle 7:35
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Crotone, la “tregua” dell'acqua è durata due giorni

CROTONE È durata solo due giorni la “tregua” sull’acqua a Crotone. Intorno alle 12 di oggi la Sorical, infatti, è stata nuovamente ridotta la quantità di acqua da immettere nelle condotte cittadine…

Pubblicato il: 12/02/2018 – 16:09
Crotone, la “tregua” dell'acqua è durata due giorni

CROTONE È durata solo due giorni la “tregua” sull’acqua a Crotone. Intorno alle 12 di oggi la Sorical, infatti, è stata nuovamente ridotta la quantità di acqua da immettere nelle condotte cittadine e automaticamente, in diversi quartieri, è venuto meno il servizio. Un comportamento, quello della Sorical, che ricorda molto il gioco che fa il gatto quando acchiappa nelle sue grinfie un topolino. La motivazione è sempre la stessa: il Congesi non paga le fatture e la Sorical diminuisce la fornitura. Secondo la Sorical il Congesi ha, per l’annualità 2017, una morosità che rasenta i sei milioni di euro. Il Congesi, dal canto suo, sostiene di avere pagato il 37% del dovuto e di non essere, al momento, nelle condizioni di pagare altro. Tra qualche giorno sarà inviata la bolletta di conguaglio del 2017 agli utenti crotonesi e solo dopo l’incasso delle somme richieste il Congesi potrà effettuare altri pagamenti. Quanto non si sa.
È una storia lunga, iniziata con la costituzione della Sorical, e riguarda gran parte dei Comuni calabresi. Qualche anno fa, il precedente sindaco di Crotone, Peppino Vallone, stanco dei disagi che subivano i cittadini, indossò la fascia e armato di tronchese si recò all’impianto di potabilizzazione, in località San Giorgio tagliò i lucchetti e ridiede l’acqua negata dalla Sorical. Era estate e gli alberghi cittadini erano pieni di turisti. Vallone fu anche querelato, ma la Procura di Crotone archiviò senza nemmeno convocare il sindaco. In seguito all’azione di Vallone la Sorical rinunciò per un periodo alla pratica della riduzione. Domani mattina, comunque, si tenterà una mediazione: è stato, infatti, convocato un incontro tra le parti (Sorical, Congesi e amministrazione comunale di Crotone).

Gaetano Megna
redazione@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x