Ultimo aggiornamento alle 0:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Limbadi, annullata con rinvio l'ordinanza per la figlia dei Di Grillo-Mancuso

La donna è accusata assieme ai familiari per l’autobomba che uccise Matteo Vinci

Pubblicato il: 23/01/2019 – 15:24
Limbadi, annullata con rinvio l'ordinanza per la figlia dei Di Grillo-Mancuso

VIBO VALENTIA La Cassazione ha annullato con rinvio l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Lucia Di Grillo, 30 anni, in carcere dal giugno dello scorso anno in quanto accusata di aver preso parte all’attentato con un’autobomba che il 9 aprile dello scorso anno a Limbadi, nel Vibonese, ha ucciso a Limbadi il biologo Matteo Vinci e ferito gravemente il padre, Francesco. La Suprema Corte ha deciso che sulla misura cautelare dovrà nuovamente pronunciarsi il Tribunale del Riesame di Catanzaro. Lucia Di Grillo è figlia di Rosaria Mancuso, la donna appartenente all’omonima “famiglia” di Limbadi che, con il marito Domenico Di Grillo, ed al genero Vito Barbara (marito di Lucia Di Grillo) è accusata di aver punito i Vinci per il loro rifiuto di cedere un terreno agricolo.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x