Ultimo aggiornamento alle 15:37
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Regionali, parla Invernizzi: «Cosa farà la Lega lo deciderà Salvini»

Il commissario prepara gli Stati generali di domenica e ribadisce: «Abbiamo il diritto di presentare il nostro candidato. Occhiuto? Può esporsi solo per conto di Fi». Già fissata l’agenda del parti…

Pubblicato il: 21/06/2019 – 15:12
Regionali, parla Invernizzi: «Cosa farà la Lega lo deciderà Salvini»

di Pietro Bellantoni
LAMEZIA TERME Il processo di radicamento inizierà domenica prossima, con gli Stati generali convocati a Catanzaro (Auditorium Casalinuovo). Cristian Invernizzi ha le idee chiare: «Sarà la prima uscita ufficiale della Lega Calabria per Salvini premier, nel corso della quale spiegheremo che tipo di struttura vogliamo dare al partito e quello che ci aspettiamo nei prossimi mesi. Sarà, soprattutto, un momento di ascolto, per capire quali sono le esigenze di questo territorio». Il commissario del Carroccio, contattato dal Corriere della Calabria, assicura che si tratterà di una «struttura agile, che prevederà la partecipazione dei tesserati e che dovrà organizzare il partito in tutta la regione».
Domenica, intanto, partirà ufficialmente il tesseramento, condizione preliminare per poter creare i vari organismi di partito. «Non ci sono ancora i nomi dei vari coordinatori provinciali, non c’è fretta, vogliamo fare le cose per bene. Ma penso che per fine luglio attiveremo tutta la struttura».
Invernizzi, però, chiarisce fin da subito che il ruolo di capo della Lega calabrese non è, almeno per il momento, contendibile: «Continuerò a essere il coordinatore regionale. Per quanto lo deciderà Salvini, ma per adesso non è previsto un cambio».
LE REGIONALI Ne consegue che sarà proprio lui a sedersi al tavolo delle trattative per le prossime Regionali. Al commissario bergamasco, tuttavia, il clima politico attuale non sembra piacere affatto: «Vedo molto nervosismo, ma a noi della Lega non interessa. Chiederò di essere coinvolto per quanto riguarda il programma. I nomi, il candidato che appoggeremo, ce li dirà Salvini».
Nulla appare precluso o stabilito a priori, perché La Lega – Invernizzi lo dice chiaro – «avrebbe tutto il diritto di presentare il proprio candidato alla presidenza, dal momento che è il primo partito del centrodestra in Calabria. Questo è pacifico. Però ci tengo a sottolineare che, in questa fase, i nomi non ci interessano. Non ne facciamo una pregiudiziale di nomi o candidati. L’unica pregiudiziale è quella del programma». Da fare con? «Da fare con chi ci sta e con i mondi civici». E con il centrodestra, ovviamente. Anche se il deputato lombardo stabilisce fin da ora le sue condizioni: «È evidente che, senza un accordo sul programma, salta ogni ipotesi di alleanza. Per cui, prima di arrivare a questo, bisogna parlare, noi siamo sempre disponibili a sederci a un tavolo».
Ora la priorità è strutturare il partito, ed è dunque prematuro ipotizzare una Lega in campo senza gli altri partiti di centrodestra. Invernizzi, sul punto, si limita a un laconico «deciderà Salvini».
Il commissario non si astiene, tuttavia, dal formulare un giudizio sul candidato ufficiale di Forza Italia, Mario Occhiuto: «So che è sindaco di Cosenza e che ambisce alla candidatura. Gli faccio il mio in bocca al lupo. Non riesco però a capire perché continui a parlare della Lega. Lui si può candidare, ma deve parlare a nome di Forza Italia, non della Lega».
Perché il destino del primo partito d’Italia – da un mese anche primo del centrodestra calabrese – verrà deciso a Roma. Invernizzi lo scandisce: «L’unico che può dire cosa farà la Lega in Calabria ha un nome: Matteo Salvini. Nessun altro». (p.bellantoni@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x