Ultimo aggiornamento alle 22:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Identificato il cadavere rinvenuto in un ruscello nel Crotonese

Si tratta di un 39enne romeno. Dalle indagini dei carabinieri è emerso che le cause della morte non sarebbero attribuibili a terzi

Pubblicato il: 04/10/2019 – 20:48
Identificato il cadavere rinvenuto in un ruscello nel Crotonese

ISOLA CAPO RIZZUTO È stato identificato il cadavere in avanzato stato di decomposizione trovato il 30 settembre scorso in un ruscello in località “Fondo Concio” di Isola di Capo Rizzuto. Si tratta di un cittadino romeno, Augustin Ion, di 39 anni. All’identificazione si é giunti a conclusione delle indagini condotte dai carabinieri della Compagnia di Crotone. Le cause della morte, secondo quanto riferiscono gli stessi carabinieri, non sono attribuibili a terzi. Il che avvalora l’ipotesi già fatta dagli investigatori nell’immediatezza del ritrovamento del cadavere secondo cui la morte del romeno sarebbe da collegare ad una disgrazia. Ad identificare il 39enne è stata una sorella che vive ad Isola Capo Rizzuto. Ion, senza fissa dimora, quando ne é stato trovato il cadavere, secondo quanto è emerso dall’autopsia, era deceduto da almeno cinque giorni. Nel corso dell’esame autoptico sono stati effettuati alcuni esami tossicologici.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x