Ultimo aggiornamento alle 22:56
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Lucano: «Le sardine parlano il linguaggio antirazzista di Riace»

L’ex sindaco, intervistato dal Manifesto, coglie assonanze tra il suo modello di accoglienza e il movimento di piazza. E si schiera sulle Regionali: «Oggi voterei per Oliverio, Callipo divide»

Pubblicato il: 15/12/2019 – 10:11
Lucano: «Le sardine parlano il linguaggio antirazzista di Riace»

Mimmo Lucano vede il movimento delle sardine «come una speranza», a differenza dei «compagni che lo guardano con sufficienza e snobismo. Invece, bisogna guardare al respiro, all’afflato di questa partecipazione di massa senza settarismi. Riempiono le piazze e sul tema dell’immigrazione parlano lo stesso linguaggio di inclusione e antirazzismo di Riace. Anzi, mi hanno detto che a breve verranno anche qui. Io li aspetto». Intervistato dal Manifesto, l’ex sindaco di Riace, appena rientrato da una visita a New York, dove ha raccontato il suo modello di accoglienza, torna sui temi dell’immigrazione, criticando anche le scelte del governo Pd-M5S («a capo del dipartimento immigrazione c’è ancora un signore che ha fatto di tutto per distruggere Riace» e non schiva le domande sulla politica. Spiega il suo no alla richiesta di candidarsi alla regionali con la sinistra («ho un’altra idea della politica, non elettoralistica. Mi piace immaginare la Calabria come una federazione di liberi comuni in chiave solidale») e affronta l’argomento delle spaccature nel centrosinistra. Lucano non nasconde la propria vicinanza al governatore Oliverio: «Se le cose restano così voterò per il presidente. Quando abbiamo avuto delle difficoltà a Riace è sempre stato dalla nostra parte. E anche quando ho avuto le vicissitudini giudiziarie ha sempre espresso solidarietà e non solo umana. Aveva intuito, a differenza del partito nazionale, che l’idea Riace era una risorsa per l’intera sinistra italiana», mentre «sono stati dirigenti come l’ex ministro Marco Minniti ad aver rovinato Riace». Callipo, invece, non lo esalta: «Non lo conosco personalmente. Ma conosco la sua storia di un presidente di Confindustria che quando è sceso in politica si è schierato sempre contro il centrosinistra. È una personalità che divide».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x