Ultimo aggiornamento alle 22:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Pesce avariato e carne illegale sequestrati in un ristorante del Vibonese

Operazione congiunta della Guardia costiera e del personale dell’Asp prima del veglione di capodanno. Denunciato il titolare

Pubblicato il: 02/01/2020 – 16:01
Pesce avariato e carne illegale sequestrati in un ristorante del Vibonese

VIBO VALENTIA La Guardia costiera e l’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia, nel corso di verifiche delle attività di ristorazione aperte al pubblico per servire il cenone di Capodanno, ha posto sotto sequestro in una struttura del Vibonese – della quale la Capitaneria di porto non ha inteso fornire la denominazione – 23 chili di prodotto ittico risultato in cattivo stato di conservazione ed altri 10 chili di pesce privo di qualunque documento idoneo ad attestarne la rintracciabilità.
Nelle celle frigorifere del ristorante erano inoltre presenti anche 32 chilogrammi di carne non consumabile per diverse violazioni alla normativa relativa alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori. Per il reato di detenzione di prodotti in cattivo stato di conservazione si è proceduto ad informare la Procura di Vibo Valentia, mentre gli altri illeciti rilevati comportano a carico del titolare dell’attività di ristorazione l’irrogazione di sanzioni amministrative per diverse migliaia di euro.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x