Ultimo aggiornamento alle 16:28
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Regionali, la sfida di Guerriero: impegno e passione per cambiare la Calabria

Presentata la candidatura del segretario Uilcom nella circoscrizione centro a sostegno di Callipo: «Siamo pronti a un protagonismo diretto nelle istituzioni al servizio dei cittadini»

Pubblicato il: 02/01/2020 – 19:57
Regionali, la sfida di Guerriero: impegno e passione per cambiare la Calabria

CATANZARO «Lavoro, turismo, sanità, trasporti, cultura: aspiriamo a un protagonismo diretto nelle istituzioni per un’assunzione di responsabilità finalizzata all’inversione di rotta della Calabria in tanti settori strategici». Lo ha detto Fabio Guerriero, candidato al Consiglio regionale con il Pd nella circoscrizione centro, incontrando cittadini e sostenitori a Catanzaro. Guerriero, segretario generale della Uilcom, ha ufficialmente presentato la sua candidatura a sostegno del candidato alla presidenza della Regione, Pippo Callipo. «Non voglio essere semplicemente un candidato, io – ha proseguito Guerriero – non vivo di politica, sono abituato a mettermi al servizio della mia comunità, soprattutto delle fasce più deboli, dallo spazio vitale che da lavoratore e padre di famiglia occupo quotidianamente. Quello che metto a disposizione di un progetto che ha il volto di una comunità di sognatori, accomunati da valori e visioni per una narrazione positiva della Calabria, sono semplicemente impegno, passione, determinazione ed esperienza. Penso – ha rilevato il candidato al Consiglio regionale per il Pd – che insieme possiamo costruire le condizioni per permettere ai nostri figli di scegliere di tornare, se decidono di andare a studiare fuori regione». Guerriero ha criticato «la classe dirigente e politica che in questi anni si è accontentata di gestire l’ordinario, e quindi di auto-conservarsi alimentando clientele e orticelli elettorali, senza guardare alle competenze», sostenendo che «adesso c’è bisogno di professionisti che sappiano progettare in maniera adeguata per intercettare i fondi nazionali ed europei. Bisogna puntare su agricoltura, turismo, cultura, artigianato, e creare lavoro mettendo a frutto le potenzialità naturalistiche, le tradizioni, l’identità di un popolo operoso e creativo qual è quello calabrese, anche rimuovendo gli stereotipi che vogliono la Calabria solo terra di ‘ndrangheta e di malaffare. Siamo pronti – ha concluso il candidato del Pd – a raccontare un finale diverso perché, anche votando una nuova classe dirigente, possiamo essere artefici del nostro destino. Solo insieme possiamo cambiare il corso della storia della Calabria». Al fianco di Guerriero nella presentazione della sua candidatura, avvenuta davanti a una folta platea in un noto hotel di Catanzaro, Roberta Giuditta, docente impegnata nel sociale e militante ambientalista, e il giovanissimo medico, con esperienze nei Giovani Democratici, Jacopo Lauria. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x