sabato, 06 Marzo
Ultimo aggiornamento alle 0:08
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Domiciliari per un detenuto a Rossano. Va spesso in ospedale e potrebbe portare il Covid in carcere

Su richiesta dei legali è stata ammessa, da parte dell’ufficio di sorveglianza di Cosenza, in via provvisoria, la detenzione domiciliare per Giuseppe Arcuri, condannato per bancarotta fraudolenta a…

Pubblicato il: 10/04/2020 – 18:37
Domiciliari per un detenuto a Rossano. Va spesso in ospedale e potrebbe portare il Covid in carcere

COSENZA Passa, in via provvisoria, ai domiciliari Piergiuseppe Arcuri, 76 anni, originario di Rocca di Neto e detenuto nel carcere di Rossano dove stava espiando un cumula di pena per due condanne, una di cinque anni per bancarotta fraudolenta aggravata in concorso, emessa dal Tribunale di Lecce, e una di 3 anni e 4 mesi per reati analoghi emessa dalla Corte di Appello di Lecce. L’uomo – difeso dagli avvocati Saverio Loiero e Vittoria Aversa – con un corposo casellario di condanne per reati contro il patrimonio, ma nessuna appartenenza ad organizzazioni mafiose, è stato destinato ai domiciliari vista la sua età e una serie di patologie di cui è affetto che lo costringono a spostarsi sovente in ospedale. A causa della pandemia da Covid-19 in corso c’è il rischio che Arcuri contragga il virus in ospedale e ne diventi vettore all’interno del carcere. Su richiesta dei legali è stata ammessa, da parte dell’ufficio di sorveglianza di Cosenza, in via provvisoria, la detenzione domiciliare per il condannato il quale ha divieto di avere contatti altre persone oltre ai familiari conviventi e può recarsi libero all’ufficio per l’esecuzione penale esterna di Crotone, per esigenze processuali, previo avviso alle forze dell’ordine e nelle strutture sanitarie per le cure di cui necessita.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb