Ultimo aggiornamento alle 21:24
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Tablet per vedere i familiari dei pazienti, la donazione di Caputo all'ospedale di Cosenza

Con il suo primo emolumento, il neo eletto a Palazzo Campanella, ha acquistato dispositivi per poter permettere ai pazienti di vedere i propri cari con delle video chiamate, fonendoscopi elettrici …

Pubblicato il: 10/04/2020 – 21:27
Tablet per vedere i familiari dei pazienti, la donazione di Caputo all'ospedale di Cosenza

COSENZA Vicini anche nella malattia. Con questo spirito il consigliere regionale Pierluigi Caputo, ha omaggiato l’ospedale di Cosenza con diversi tablet che saranno a disposizione dei degenti del reparto di Malattie Infettive. I pazienti, attraverso l’assistenza del personale sanitario, potranno rivedere i propri cari mediante delle videochiamate e alleggerire la tensione della lotta quotidiana contro il virus. Caputo, neo eletto in consiglio con il gruppo “Santelli Presidente”, ha deciso di devolvere interamente in beneficenza la sua prima indennità da componente di Palazzo Campanella sostenendo in modo concreto il personale medico, così come il mondo dell’associazionismo che in queste settimane sta con spirito di abnegazione e sacrificio affrontando la pandemia da Covid-19. «A volte – spiega Pierluigi Caputo – anche i piccoli gesti che sembrano essere piccole gocce nell’oceano, sommate ad altre iniziative di solidarietà, possono contribuire a determinare una svolta in questa autentica battaglia contro un nemico invisibile e subdolo». Il consigliere di maggioranza con le sue spettanze ha sostenuto il Banco Alimentare e la Caritas Diocesana per l’acquisto di generi di prima necessità da destinare alle famiglie bisognose che, in questo particolare e delicato momento, stanno vivendo situazioni di disagio economico e di difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria ed economica. Oltre ad aver contribuito alla raccolta fondi fatta a sostegno dell’azienda ospedaliera di Cosenza e consegnato apparecchiature di supporto per l’attività medica come dispositivi antidecubito per i pazienti ricoverati nel reparto di Anestesia e Rianimazione, Pierluigi Caputo su suggerimento dei medici del reparto, ha inoltre predisposto l’acquisto di fonendoscopi elettrici bluetooth che saranno consegnati martedì prossimo. Grazie a questi strumenti, i medici riusciranno ad effettuare dei controlli più efficaci ed ottenendo delle diagnosi più complete. «Ho ritenuto giusto e doveroso rinunciare ai miei primi emolumenti da consigliere regionale per dare un piccolo ausilio a chi ci aiuta a combattere questo terribile virus e a chi sta soffrendo, nella speranza che tutto passi prima possibile – conclude Pierluigi Caputo -. Le istituzioni hanno il dovere di far sentire la loro presenza e di stare accanto ai cittadini in difficoltà e a chi sta lavorando senza orario per contrastare l’avanzamento dell’epidemia nella nostra regione. Facciamo un altro sacrificio, stiamo a casa, vinceremo questa battaglia. Buona Pasqua a tutti i calabresi». (mi.pr.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb