Ultimo aggiornamento alle 22:31
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Coronavirus, Confartigianato: «I lavoratori stanno già ricevendo il sostegno dal Fondo»

«Dal 1 aprile – dicono Matragrano e Barbalace – sono state trasmesse dalle aziende artigiane i dati delle sospensioni e da giovedì 9 aprile sono iniziati i pagamenti. Ringraziamo per questo anche l…

Pubblicato il: 14/04/2020 – 9:53
Coronavirus, Confartigianato: «I lavoratori stanno già ricevendo il sostegno dal Fondo»

CATANZARO I lavoratori del settore dell’artigianato stanno ricevendo in queste ore la prestazione dal Fondo di Sostegno Bilaterale dell’Artigianato Calabrese(FSBA). Per venire incontro alle esigenze attuali delle imprese artigiane, infatti, il Fondo FSBA ha deliberato un piano speciale di sostegno al reddito per tutelare i dipendenti che si trovano temporaneamente sospesi dal lavoro a causa degli effetti dell’emergenza Covid 19. In caso di mancata erogazione della prestazione per esaurimento delle risorse disponibili si potrà ricorrere alla Cassa Integrazione Guadagni in Deroga della regione Calabria.
FONDO DI SOLIDARIETA’ «Evidenziamo con orgoglio che per i lavoratori del settore artigiano che sono in sospensione dal lavoro a causa della crisi da emergenza Covid 19, il Fondo di solidarietà bilaterale dell’artigianato ha già iniziato la liquidazione delle prestazioni di sostegno al reddito – afferma il presidente ed il segretario regionale di Confartigianato Imprese Calabria, Roberto Matragrano e Silvano Barbalace-. Dal 1 aprile sono state trasmesse dalle aziende artigiane i dati delle sospensioni e da giovedì 9 aprile sono iniziati i pagamenti. Ringraziamo per questo anche l’ente bilaterale dell’artigianato calabrese che ha istruito in pochissimo tempo migliaia di domande garantendo così risposte concrete alle imprese artigiane e ai loro lavoratori».
LE DOMANDE Confartigianato Imprese Calabria ricorda che anche i datori di lavoro artigiani non in regola con la contribuzione al Fondo FSBA possono chiedere la prestazione COVID-19, potendo regolarizzare la relativa posizione in 36 rate a partire dal mese di gennaio 2021. Le domande possono essere presentate fino al 31 maggio 2020 e possono riguardare sia la prosecuzione delle prestazioni in corso dal 23 febbraio, sia le prestazioni relative ai periodi di sospensione nel limite delle 9 settimane previste dal decreto. Inoltre, così come previsto dall’ultimo decreto del Governo Conte, anche per al Fondo possono essere richieste le prestazioni per i lavoratori assunti fino al 17 marzo 2020. Per le informazioni procedurali e di dettaglio nonché per l’accesso alla piattaforma per l’inoltro delle singole richiesta di prestazione consultare il sito www.fondofsba.it.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x