Ultimo aggiornamento alle 9:24
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Chiesto il commissariamento della Cassa edile Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia

Le accuse della parte datoriale dell’ente bilaterale dopo l’impasse nelle relazioni con la parte sindacale

Pubblicato il: 27/06/2020 – 12:38
Chiesto il commissariamento della Cassa edile Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia

CATANZARO Giorni di tensione alla Cassa Edile Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia. Nel corso di una riunione tenuta nei giorni scorsi, la parte datoriale dell’ente bilaterale – l’Ance ma anche le altre organizzazioni come quelle del settore artigianato – avrebbe deciso di chiedere, al livello nazionale, il commissariamento della Cassa Edile Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia. Alla base della decisione – secondo quanto si è appreso da fonti della parte datoriale – ci sarebbe l’attuale impasse nelle relazioni con la parte sindacale della Cassa Edile, impasse che avrebbe di fatto azzerato le condizioni per proseguire l’attività nel migliore dei modi. La decisione finale sul commissariamento comunque spetterà alla Cassa Edile nazionale. Cassa Edile è un ente paritetico di emanazione contrattuale promosso e gestito dalle parti datoriali e sindacali nel settore edilizio, con finalità esclusivamente mutualistica ed assistenziale e di erogazione di alcuni benefici e provvidenze. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x