Ultimo aggiornamento alle 21:01
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Criminalità, l'appello del Consiglio comunale di Cassano: «Scongiurare la deriva mafiosa»

Con lo stesso ordine del giorno è stato chiesto il «rafforzamento e il coordinamento della presenza delle Forze dell’Ordine per sventare con rapidità azioni criminose ai danni del territorio e dei …

Pubblicato il: 11/12/2020 – 15:33
Criminalità, l'appello del Consiglio comunale di Cassano: «Scongiurare la deriva mafiosa»

CASSANO ALLO JONIO Il Consiglio comunale di Cassano ha approvato, all’unanimità, un ordine del giorno con il quale esprime forte apprensione per gli ultimi fatti delittuosi verificatisi sul territorio comunale, che «segnalano un fenomeno di grave recrudescenza criminale che riguardano il territorio dell’intera Sibaritide e fa voto ai cittadini di non abbandonarsi al silenzio e all’omertà».
Con lo stesso ordine del giorno chiede il «rafforzamento e il coordinamento della presenza delle Forze dell’Ordine per sventare con rapidità azioni criminose ai danni del territorio e dei cittadini». «Il consiglio comunale – si legge nell’ordine del giorno – esprime forte apprensione per gli ultimi fatti delittuosi verificatisi nei giorni scorsi, e durante lo scorso mese di giugno. Tali preoccupanti fatti, segnalano un fenomeno in recrudescenza criminale di particolare gravità che riguardano il territorio dell’intera Sibaritide. Premesso che torna a riecheggiare nella Sibaritide una riacutizzazione di fenomeni criminali e mafiosi, accadimenti che hanno fortemente scosso la popolazione e che influenzano negativamente la già difficile situazione sociale ed economica. Fatti che impongono alle istituzioni di impegnarsi ancor di più affinché il principio di legalità costituisca un baluardo solido e insormontabile a difesa e garanzia dell’esercizio pieno e incondizionato delle fondamentali libertà dei cittadini. Forte è la preoccupazione nel voler fornire maggiori garanzie per la sicurezza della cittadinanza, in considerazione della necessità di maggiore controllo. Si dà atto degli sforzi profusi dalle forze dell’ordine, dalla magistratura e da tutti coloro i quali hanno condotto e conducono, con instancabile dedizione, azioni di contrasto a ogni forma di criminalità, che ad oggi, purtroppo, risultano non sufficienti. Il silenzio inteso come omertà e l’indifferenza della società civile, rendono più forti le associazioni mafiose poiché isolano chi cerca di combatterle».
«Tutti i comportamenti illegali, pur se considerati lievi, – è scritto – devono essere isolati e condannati, in quanto, la mafia e la ‘ndrangheta, prosperano e si diffondono proprio laddove comportamenti illeciti sono considerati normali e abitudinari. Tutto ciò premesso e considerato il Consiglio Comunale chiede il rafforzamento ed il coordinamento della presenza delle Forze dell’Ordine, in particolare, di pronto intervento, per sventare rapidamente azioni criminose ai danni del territorio e dei propri cittadini, mediante il sostegno alla proposta già formulata, del passaggio della locale Tenenza dei Carabinieri a Compagnia».
«Auspica – conclude l’odg – che il Comitato Provinciale per la sicurezza e l’ordine pubblico possa discutere nuovamente tutte le azioni necessarie e anche opportune da intraprendere per contrastare la recrudescenza criminale e scongiurare la deriva mafiosa».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x