Ultimo aggiornamento alle 22:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Il sit-in di Fdl alla prefettura di Crotone: «Elezioni subito» – VIDEO

Secondo il massimo dirigente provinciale di Fratelli d’Italia il ritardo sulla decisione della data per andare al voto potrebbe avere due motivi: «Il facente funzioni Saporito ha pensato di restare…

Pubblicato il: 08/01/2021 – 13:55
Il sit-in di Fdl alla prefettura di Crotone: «Elezioni subito» – VIDEO

CROTONE Sit-in di protesta per chiedere l’immediata convocazione delle elezioni alla Provincia di Crotone. Un nutrito gruppo di sindaci e dirigenti di Fratelli d’Italia, questa mattina, ha protestato davanti il palazzo della prefettura di Crotone per i ritardi accumulati nell’indicazione della data per l’elezione del presidente della Provincia. Il 30 dicembre scorso il segretario provinciale di FdI, Michele De Simone, aveva anche inviato una pec al presidente facente funzioni dell’ente intermedio, Simone Saporito. Secondo quanto racconta De Simone, saporito non avrebbe dato nessuna risposta ufficiale se non una dichiarazione alla stampa rilasciata ieri con la quale ha annunciato di avere deciso di convocare le elezioni prima del prossimo 31 marzo. «Avrei voluto vedere – ha commentato De Simone – che non facesse nemmeno questo». Secondo il massimo dirigente provinciale di FdI il facente funzioni ha tardato nel decidere la data per due motivi: »Ha pensato di restare alla guida della Provincia quanto più possibile; vorrebbe garantire dalla postazione della Provincia la propria candidata alle elezioni regionali». Ci sarebbero, quindi, due aspetti che avrebbero convinto Saporito a prendere tempo e quando De Simone parla di “candidata”, anche se non la nomina, si riferisce alla consigliera regionale Flora Sculco che, dopo due candidature tra le file del centrosinistra, pare stia trattando con la coalizione di centrodestra per la terza candidatura. Questo almeno si racconta in tutti gli ambienti politici della città pitagorica e non solo. Tra De Simone e Saporito, sempre relativamente alla mancata convocazione delle elezioni provinciali, nelle scorse settimane ci sono state forte polemiche. Fratelli d’Italia sta spingendo da tempo per ottenere la data certa delle elezioni provinciali alla luce del fatto che l’ente intermedio è gestito da più di un anno da facente funzioni. La prima nomina di un facente funzione risale all’autunno del 2019, quando Ugo Pugliese si è dimesso da sindaco di Crotone ed è decaduto anche dalla carica di presidente dell’ente intermedio. Il posto di Pugliese alla Provincia è stato preso da Giuseppe Dell’Aquila, che si è dimesso lo scorso mese di agosto per candidarsi a sindaco a Cirò Marina. Alla Provincia il posto di Dell’Aquila è stato preso da Saporito. “L’assurdità della gestione dei facenti funzioni – ha sottolineato De Simone – è rappresentata dal fatto che entrambi nei Comuni di appartenenza sono stati eletti consiglieri tra le liste di opposizione e la legge prevede che il presidente debba essere un sindaco”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x