domenica, 07 Marzo
Ultimo aggiornamento alle 21:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Cresce la curva pandemica sullo Jonio: 67 casi a Corigliano Rossano, 61 a Cassano in 24 ore

Negli ultimi sette giorni nella città jonica si sono registrati 187 nuovi contagi. I dati preoccupano il responsabile del dipartimento Igiene e sanità dell’Asp di Cosenza per l’area della Sibaritid…

Pubblicato il: 23/01/2021 – 21:02
Cresce la curva pandemica sullo Jonio: 67 casi a Corigliano Rossano, 61 a Cassano in 24 ore

di Luca Latella
CORIGLIANO ROSSANO Sono impietosi i numeri che stanno stritolando la Sibaritide. L’emergenza sanitaria si fa sempre più acuita mentre Cassano, da qualche ora, è stata dichiarata zona rossa dal sindaco Gianni Papasso.
Quei dati vertiginosi sono stati snocciolati intorno alle 20 di questa sera dal responsabile del dipartimento Igiene e sanità dell’Asp di Cosenza per l’area della Sibaritide, Martino Rizzo. Il quale solo nella giornata di oggi ha contato 67 nuovi casi positivi a Corigliano Rossano e 61 a Cassano.
«I numeri – sostiene Rizzo – fanno la differenza. Parliamo della settimana dal 18 gennaio ad oggi (manca ancora la giornata di domani per concluderla), e dei nuovi casi sono 187 a Corigliano Rossano, 61 a Cassano, 4 a Crosia, 3 a San Demetrio Corone e Francavilla Marittima, 1 a Trebisacce e Amendolara».
Il capo della task force antiCovid dello Jonio precisa, poi, che si tratta «dei casi registrati in tutta la settimana. Ma sono comunque tanti e rendono problematica la gestione della situazione. Domani ci sarà un superlavoro per cercare di tracciarli, sia a Cassano, sia a Corigliano Rossano. Non credo che ci riusciremo prima di lunedì, sempre se domani la situazione non si aggraverà ulteriormente con nuovi casi».
Martino Rizzo, poi, analizza proprio quei numeri e i 412 casi registrati a Corigliano Rossano negli ultimi giorni corrispondono a 54 casi ogni diecimila abitanti circa. «Nell’intera Asp di Cosenza – specifica ancora per far comprendere la gravità della situazione sullo Jonio – sono stati registrati in 15 giorni 1413 casi, ovvero 20,4 casi ogni diecimila abitanti. Su 521 tamponi i cui risultati sono pervenuti oggi, 180 sono risultati positivi. Sui 67 casi di Corigliano-Rossano di oggi, 7 riguardano bambini di età inferiore ai 10 anni; sui 61 casi di Cassano, 6 riguardano bambini con meno di 10 anni. Nell’Asp di Cosenza ci sono circa 130 ricoverati nei diversi reparti Covid, di cui 13 in Rianimazione».
L’analisi di Martino Rizzo è, dunque, più che preoccupante, sintomo chiaro che le misure di contenimento non sembrano funzionare. (l.latella@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb