Ultimo aggiornamento alle 20:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Cassano, bene confiscato ai Forastefano ospiterà un centro per ragazzi con disabilità

La giunta comunale ha approvato un atto di indirizzo e iniziato a provvedere all’avvio delle procedure di gara per l’espletamento della progettazione tecnica. Il centro ‘Dopo di noi’, accoglierà ra…

Pubblicato il: 27/01/2021 – 7:56
Cassano, bene confiscato ai Forastefano ospiterà un centro per ragazzi con disabilità

CASSANO ALLO IONIO La Giunta comunale cassanese ha discusso e approvato un apposito atto di indirizzo per il Responsabile del Settore Area Tecnica, Luigi Serra Cassano, chiedendogli di valutare l’utilizzabilità dell’edificio ex Villa Forastefano, nonché a provvedere all’avvio delle procedure di gara per l’espletamento della progettazione tecnica del bene di che trattasi al fine della creazione di una struttura di inclusione sociale e assistenza “Dopo di Noi”.
Porta la data del 20 novembre, 2017, la formale consegna al Comune di Cassano All’Ionio da parte dell’Agenzia Nazionale per i Beni Confiscati, del decreto di assegnazione e delle chiavi di Villa Forastefano, uno stabile di oltre nove vani con il relativo terreno di pertinenza, ubicata alla contrada Don Giacinto della periferia del centro urbano di Doria, confiscato nel 2010, con un provvedimento della sezione misure di prevenzione del Tribunale di Cosenza, divenuto definitivo nel 2013 con la sentenza emanata dalla Corte di Cassazione ai sensi delle leggi antimafia.
Nel deliberato dell’esecutivo, si evidenzia, tra l’altro, la disponibilità del Comune di Trebisacce ad acquisire progettazione tecnica da parte del Comune di Cassano All’Ionio, al fine di provvedere alla presentazione del progetto “Dopo di Noi” in Conferenza dei Sindaci, al fine di adoperare i Fondi stanziati nelle annualità 2016/2017, di cui al Decreto Interministeriale 23 novembre 2016 e seguenti, per un ammontare complessivo di € 102.799,60. Il Comune di Cassano, con il Dpcm 17 luglio 2020, è stato destinatario della somma di € 48.463,75, per l’anno 2020, con il quale può finanziare lavori pubblici in infrastrutture sociali i cui lavori dovranno avere inizio entro il 21 aprile 2021.
Il centro ‘Dopo di noi’, sarà una struttura dove poter accogliere i ragazzi ‘speciali’ portatori di handicap che restano soli dopo la morte dei genitori.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb