Ultimo aggiornamento alle 13:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il provvedimento

Zona rossa per quattro comuni del Vibonese

L’ordinanza emessa da Spirlì riguarda: Briatico, Dasà, Gerocarne e Sorianello. «In corso contact racing e screening coi tamponi antigenici»

Pubblicato il: 02/03/2021 – 12:28
Zona rossa per quattro comuni del Vibonese

VIBO VALENTIA I comuni di Briatico, Dasà, Gerocarne e Sorianello nella provincia di Vibo Valentia saranno “zona rossa” dalle 22 di martedì fino al 17 marzo. Lo ha stabilito un’ordinanza del presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì. L’ordinanza prevede il divieto di spostamento in entrata e in uscita dei territori interessati, «nonché all’interno dei medesimi territori, salvo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute» e «fatta salva la possibilità di transito in ingresso e in uscita dai territori individuati, per gli operatori sanitari e socio-sanitari, per il personale impegnato nei controlli e nell’assistenza e nelle attività riguardanti l’emergenza, e per le forze dell’ordine, forze di polizia, forze armate, vigili del fuoco, impiegati per le esigenze connesse al contenimento della diffusione del Covid-19 o in altri servizi d’istituto, dei servizi pubblici essenziali, per gli spostamenti connessi alle relative attività». L’ordinanza relativa a Briatico, Dasà, Geocarne e Sorianello indica inoltre che è «consentito, ai non residenti, l’attraversamento dei comuni interessati dal presente provvedimento, senza possibilità di sosta», ed è «consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza». La dichiarazione di «zona rossa» è motivata dal fatto che – si legge nel provvedimento firmato da Soirlì – «il Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia, ha comunicato con nota dell’1 marzo 2021 che nei Comuni di Briatico, Dasà, Gerocarne e Sorianello si osserva un andamento epidemiologico in rapida evoluzione, con una elevata incidenza di nuovi casi rispetto alla popolazione residente, negli ultimi giorni. «La situazione osservata – si legge nell’ordinanza – potrebbe subire bruschi peggioramenti, a causa dell’elevato numero di contatti sociali avvenuti con soggetti poi risultati positivi, emersi nel corso delle indagini epidemiologiche. È in corso una ulteriore attività di monitoraggio e di contact tracing, anche con test rapidi antigenici, dalla quale è altamente probabile l’ulteriore incremento dei casi confermati». L’ordinanza regionale dispone infine che «il Dipartimento di prevenzione dell’Asp di Vibo Valentia, proceda al costante monitoraggio della situazione epidemiologica locale, segnalando tempestivamente all’Unità di crisi regionale ogni variazione significativa intervenuta».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x