Ultimo aggiornamento alle 14:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la denuncia

Sanità malata, Gioffrè: «Non basta cambiare i vertici dell’Asp di Reggio»

L’ex commissario straordinario dell’Azienda sanitaria reggina è intervenuto a Buongiorno Regione. «Serve una commissione ad hoc che indaghi sui bilanci dal 2005 in poi»

Pubblicato il: 10/03/2021 – 8:12
Sanità malata, Gioffrè: «Non basta cambiare i vertici dell’Asp di Reggio»

«Non basta cambiare i vertici dell’Asp di Reggio Calabria. C’è un debito di oltre un miliardo di euro». A dirlo è Santo Gioffrè, medico ed ex commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale reggina, intervenuto a Buongiorno Regione. «Il debito – aggiunge – è fuori controllo da 15 anni, è saltato il sistema di contabilità. Se nel 2013 non è stato presentato il bilancio, qualcuno deve capire dove si è inceppato il meccanismo». Poi l’affondo, «le carte false dei bilanci restano nei cassetti e nessuno si occupa di questo. Vuol dire che il piano di rientro resterà in vigore per l’eternità in Calabria con tutti gli effetti negativi del caso: il blocco del turnover e la conseguente carenza di medici e infermieri». Gioffrè poi riflette sul futuro e suggerisce una possibile soluzione: «Non possiamo chiedere sempre aiuto all’esercito o ad Emergency, serve una commissione ad hoc che indaghi sui bilanci dell’Asp di Reggio Calabria dal 2005 in poi. E serve – chiosa – la collaborazione delle banche per ricostruire tutta la mole di conti e debiti dell’Azienda sanitaria provinciale reggina».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x