Ultimo aggiornamento alle 22:44
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

lotta al covid

Riprendono le vaccinazioni all’ospedale da campo di Cosenza – INTERVISTA

Sono 150 i professori a cui è stato somministrato il vaccino. Da domani, disponibili 4 posti nella “nuova” Terapia Intensiva di Paola

Pubblicato il: 19/03/2021 – 17:20
di Fabio Benincasa
Riprendono le vaccinazioni all’ospedale da campo di Cosenza – INTERVISTA

COSENZA E’ ripartita la campagna di vaccinazione all’Ospedale da campo di Cosenza gestito dall’esercito. A Vaglio Lise sono giunte circa 150 persone inserite nell’elenco dei professori a cui è destinata la prima dose di Astrazeneca. Dopo lo stop necessario per effettuare controlli sul siero, è arrivato l’ok dell’Ema ed il conseguente ripristino dei centri destinati alla vaccinazione. Oggi, alle 15, i professori dell’Istituto Majorana-Valentini di Castrolibero si sono messi in fila, in attesa del loro turno. Al termine del primo vaccino, una professoressa – ai nostri microfoni – ha inviato i colleghi a sottoporsi a vaccinazione «senza temere conseguenze».

Emergenza Covid all’Annunziata

Dopo le ultime, difficili 72 ore, il personale medico in servizio all’ospedale civile dell’Annunziata spera di poter rifiatare dopo aver fatto gli straordinari per tamponare un’emergenza costante. L’aumento dei contagi e la necessità per alcuni pazienti risultati positivi di accedere alle cure del nosocomio hanno, di fatto, impegnato costantemente i pochi medici dell’Annunziata. Tutti occupati i posti letto nel reparto Covid e così, come vi abbiamo raccontato (qui la notizia), molti pazienti sono stati dirottati in altre province, alcuni invece hanno sostato per ore nella tenda allestita dalla Protezione Civile nel piazzale antistante la struttura ospedaliera. E’ di oggi la notizia, confermata dal direttore del reparto di Malattie infettive del Mater Domini di Catanzaro, il dottore Carlo Torti, della presenza di 13 pazienti positivi provenienti da Cosenza.

La “nuova” Terapia intensiva di Paola

Da domani, sarà attivo il nuovo reparto di Terapia intensiva, dotato di quattro posti, dell’ospedale Spoke di Paola-Cetraro. «Si tratta – afferma il presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì – di un grandissimo risultato che aspettavo da tempo. Voglio ringraziare il primario del reparto Anestesia, Maria Franca Occhiuzzi, e il commissario dell’Asp di Cosenza, Vincenzo La Regina. Avere quattro posti di Terapia intensiva in più è un risultato veramente importante, in un momento cruciale». «Questo risultato – commenta il commissario La Regina – è un aiuto importante per tutta la sanità cosentina. Siamo finalmente riusciti ad avere il collaudo e, da domani, saremo operativi».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x