Ultimo aggiornamento alle 13:25
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

cultura

Catanzaro, il Teatro Masciari risorgerà dalle sue ceneri

Il sindaco Abramo ha illustrato il progetto di riqualificazione dello storico edificio in stile liberty, chiuso da quasi dieci anni

Pubblicato il: 09/04/2021 – 14:25
Catanzaro, il Teatro Masciari risorgerà dalle sue ceneri

CATANZARO Il Teatro Masciari di Catanzaro, storico edificio in stile liberty, presto rinascerà a nuova vita. Il sindaco del capoluogo calabrese, Sergio Abramo, ha illustrato questa mattina, all’interno della struttura, il progetto di riqualificazione di uno dei luoghi simbolo della cultura catanzarese, costruito negli anni ’20 e chiuso ormai da quasi dieci anni. L’operazione di recupero del Teatro Masciari, avviata dopo la firma dell’atto d’acquisto dalla famiglia da parte del Comune di Catanzaro, ha richiesto un investimento di oltre 5 milioni di euro, in gran parte provenienti da Agenda Urbana: l’acquisto è costato 2,1 milioni, coperto anche grazie  a somme residue di mutui del Comune con la Cassa Depositi e Prestiti. «Ringrazio la famiglia Masciari perché c’era un contenzioso in atto per 4 milioni e invece siamo riusciti a chiudere la trattativa risparmiando due milioni», ha esordito Abramo che poi ha ricordato i passaggi che da qui a qualche anno porteranno alla riapertura dello storico Teatro Masciari. «Da adesso – ha specificato il sindaco di Catanzaro – partiranno i 60 giorni previsti dalla legge per l’eventuale manifestazione di volontà del governo ad acquisire l’immobile, poi partirà la gara per la progettazione, che durerà un anno e quindi faremo la gara per la ristrutturazione. Quello che è importante è che i finanziamenti sono già nelle casse del Comune».  Abramo non ha nascosto la sua soddisfazione per lo start alla riqualificazione di un luogo molto amato dai catanzaresi (lui in testa): «Questo straordinario e meraviglioso teatro – ha rilevato il sindaco – verra ristrutturato così com’è, con il rispetto del suo stile liberty e dei suoi bellissimi stucchi sul tetto, in più ci saranno i necessari adeguamenti antisismici. Mi spiace che non sarò io a inaugurarlo ma sono molto contento, perché da ragazzo ho frequentato questo teatro e questo cinema e quindi sono orgoglioso di poterlo restituire alla fruizione della città tra qualche anno. L’aspetto più bello e significativo, inoltre, è che il Teatro Masciari finalmente diventa di proprietà pubblica». Abramo ha infine ricordato che «l’obiettivo è dare vita al Teatro Masciari ad attività culturali ma anche sociali, in integrazione con il Teatro Politeama e con il Teatro Comunale: non sarà un doppione ma avrà scopi completamenti diversi. Certo, l’attività culturale è fondamentale perché in questa direzione ci stiamo impegnando come amministrazione, l’obiettivo è costruire a Catanzaro il Polo delle Arti e candidarci a livello ministeriale. Ricordo infatti – ha spiegato il sindaco – la collaborazione con l’istituto di studi musicali Tchaikovsky con l’inaugurazione del palazzo al rione Stella, anche questo implementerà le attività culturali della città. Ricordo poi il ruolo centrale del Teatro Politeama: forse è l’unico teatro della Calabria che economicamente continua a reggere, abbiamo avuto il fermo dettato dalla pandemia ma speriamo di riprendere la stagione teatrale dal prossimo anno. Ricordo poi il ruolo del Teatro Comunale, diventato un polmone importante». Per Abramo inoltre «il recupero del Masciari rientra nella più complessiva strategia di rilancio del centro storico attraverso il recupero dei palazzi e dei siti più belli della città, dall’Ospedale militare al vecchio Ospedale civile, da Palazzo Rossi  al vecchio Albergo Moderno». Infine, annotazione polemica di Abramo: «Piccola nota negativa è l’assenza oggi del Comitato che era nato e si è battuto per il recupero e la riapertura del Masciari, mi aspettavo un atteggiamento diverso, non vorrei che questo silenzio sia dettato da motivazioni politiche». (c.a.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb