Ultimo aggiornamento alle 21:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il dibattito

«Un piano per le imprese». Le proposte di Confapi Calabria a Roberto Occhiuto

Incontro tra l’associazione e il candidato governatore. Che chiede aiuto per sburocratizzare la Regione

Pubblicato il: 17/09/2021 – 15:45
«Un piano per le imprese». Le proposte di Confapi Calabria a Roberto Occhiuto

COSENZA Nella sede regionale di Confapi, in via delle Medaglie d’Oro a Cosenza, si è tenuto nel pomeriggio di giovedì 16 settembre un incontro tra i presidenti delle 15 filiere dell’associazione di categoria, il segretario generale, il direttore generale di Confapi Calabria e il candidato alla presidenza della Regione Calabria per il centrodestra, Roberto Occhiuto, capogruppo di Forza Italia alla Camera. È quanto si legge in una nota.
La politica incontra la piccola e media impresa di chi crea lavoro concreto.
In Calabria le imprese sono 200.000 e ciascuna di loro offre un contributo importante nel tessuto economico locale, per questo meritano la giusta attenzione e da sempre l’onorevole Roberto Occhiuto lo fa a tutti i livelli.
«Noi piccole e medie imprese abbiamo bisogno di un piano di sviluppo sistemico che rilanci l’economia di questa Regione, per questo Confapi, la confederazione della piccola e media industria della Calabria è vicina a chi parla il nostro linguaggio», dichiara Francesco Napoli, presidente di Confapi Calabria.
Durante l’incontro-dibattito, alla presenza dei delegati delle filiere dei trasporti, dei servizi, dell’innovazione, del turismo, del legno, dell’alta formazione e delle università private, del settore dell’agro-alimentare, dei consulenti del lavoro, della moda, dell’imprenditoria femminile, sono state poste alcune domande ed esposte relative proposte.
Molti imprenditori hanno chiesto al candidato presidente, Roberto Occhiuto, maggiore sinergia, più competenze e attenzione verso la formazione, l’innovazione digitale, il turismo, le infrastrutture, i mezzi di trasporto, il settore boschivo, gli asili nido, l’edilizia popolare.
Roberto Occhiuto, che nella sua campagna ha dichiarato di voler far conoscere all’Italia una Calabria che non si aspetta e di voler copiare le buone pratiche delle altre regioni a proposito delle associazioni di categoria dichiara: «Credo che le associazioni di categoria possano essere utili per sburocratizzare la Regione, un po’ come accade in Veneto dove gli sportelli agricoli danno la possibilità di rilasciare permessi».
Francesco Napoli, racchiudendo il pensiero di tutti gli iscritti alle filiere avanza la sua proposta: «La classe politica ha considerato troppo spesso le piccole e medie imprese come corpi estranei. Noi di Confapi, apprezziamo il suo sostegno e accogliamo la proposta del candidato alla presidenza della Regione, Roberto Occhiuto, di fare delle associazioni di categoria dei veri e propri sportelli per le Pmi».
Il candidato del centrodestra, Roberto Occhiuto vuole creare e lavorare su una Calabria che sa fare attività di impresa e che sia in grado di attrarre investimenti. Vuole puntare sui giovani competenti, sulle politiche attive e sull’inclusione delle donne, su un turismo capace di attirare flussi. Vuole lavorare sui trasporti, pensando ad un biglietto unico per le corse urbane ed extraurbane, incrementare le corse da e verso hub infrastrutturali e turistici. «Per realizzare il suo programma – conclude la nota di Confapi – Roberto Occhiuto ha chiesto aiuto a tutti i corpi sociali, tra questi Confapi Calabria, che risponderà come sempre con competenza e impegno».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb