Ultimo aggiornamento alle 22:19
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

lo strappo

Pasticcio Pd a Cotronei, Seby Romeo chiamato a sciogliere i nodi

Scontro nello schieramento dem dopo il “no” a due candidati dell’ex sindaco Belcastro (e l’ok per un ex Fratelli d’Italia)

Pubblicato il: 21/09/2021 – 21:44
Pasticcio Pd a Cotronei, Seby Romeo chiamato a sciogliere i nodi

COSENZA Toccherà a Seby Romeo trovare la soluzione al conflitto apertosi a Cotronei nel Partito democratico. Il Pd regionale ha dato mandato a Romeo di convocare l’assemblea degli iscritti per capire come stanno realmente le cose a Cotronei dove il 3 e 4 ottobre prossimo si vota per la scelta di un nuovo sindaco. Non si tratta formalmente di un commissariamento, ma di fatto a Romeo sono stati dati i poteri del commissario. Nel centro della Presila crotonese è successo il pateracchio: il sindaco uscente, Nicola Belcastro, sin da subito ha indicato Antonio Ammirati quale suo successore alla guida del Comune. La proposta della candidatura di Ammirati ha avuto l’ok dell’intero gruppo dirigente dem di Cotronei e il via libera anche del regionale. È iniziato così il lavoro per la compilazione della lista. Il patatrac si è avuto, venerdì scorso, nel corso della riunione convocata completare la lista di appoggio al candidato a sindaco. Nel corso della riunione Belcastro ha proposto l’inserimento nella lista di due soggetti vicini alla sua posizione politica. Candidati che hanno anche condiviso con Belcastro l’esperienza amministrativa a Cotronei. La proposta di Belcastro non ha trovato la condivisione di Ammirati che, già in precedenza, aveva chiesto la discontinuità con la precedente amministrazione comunale. In sostanza non ha accettato che avessero avuto esperienze amministrative con Belcastro. A questo punto, però, la componente Belcastro ha posto il problema della presenza nella lista proposta da Ammirati dell’ex segretario cittadino di Fratelli d’Italia. Nella stessa lista risulta candidato il segretario della sezione dem di Cotronei, Francesco Greco, che si è schierato con il candidato a sindaco.
Il “quasi” commissariamento della sezione ha tenuto conto del fatto che Greco potesse essere di parte. Belcastro dal canto suo ha chiesto le ragioni dell’esclusione dei due suoi candidati, visto che nella stessa lista venivano accolti esponenti della destra. Le posizioni sono rimaste distanti e Belcastro ha abbandonato la riunione con i due suoi candidati, per i quali ha subito trovato la disponibilità a candidarli nella lista “Svolta la carta”, che propone sindaco Salvatore Chimento, con trascorsi da dirigente Pd.
Tocca, quindi, a Romeo trovare il bandolo della matassa di una situazione molto complicata. Il commissario regionale del Pd, Stefano Graziano, contattato dal Corriere della Calabria, ha detto che si occuperà della vicenda di Cotronei giovedì prossimo. Nel piccolo Comune della provincia di Crotone c’è molta attenzione per la politica, non a caso i candidati a sindacano sono quattro: oltre ad Ammirati e Chimento sono scesi in campo Pietro Secreti, esponente storico della sinistra, e Francesco Antonio Tedesco per il centrodestra. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb