Ultimo aggiornamento alle 7:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il blitz

Narcotraffico, catturato in Colombia il nuovo Pablo Escobar

Dario Antonio Usuga detto Otoniel dovrà subire 120 processi. «È il colpo del secolo»

Pubblicato il: 24/10/2021 – 7:51
Narcotraffico, catturato in Colombia il nuovo Pablo Escobar

Il trafficante di droga più ricercato della Colombia, Dario Antonio Usuga, noto come “Otoniel“, è stato catturato. Lo ha reso noto il governo colombiano.
Capo del clan del Golfo, il più potente e temuto gruppo di narcotraffico mondiale di cocaina, dovrà subire numerosi processi per vari reati.
Sulla testa di Usuga pendeva una taglia fino a cinque milioni di dollari posta dal governo degli Stati Uniti. Ricercato da almeno sei anni, il boss, che ha 49 anni, deve rispondere in 120 processi dei più diversi reati, fra cui omicidi plurimi e l’esportazione verso il Centro America, gli Stati Uniti e l’Europa di molte tonnellate di cocaina proveniente dalla regione di Uraba del dipartimento di Antioquia.

Il presidente Duque: «È il colpo del secolo al narcotraffico»

L’arresto di Dario Antonio Usuga, capo del clan del Golfo, «è il colpo più duro che è stato inferto al traffico di droga in questo secolo nel nostro Paese, un successo paragonabile solo alla caduta di Pablo Escobar»: lo afferma il presidente colombiano Ivan Duque su twitter, rivelando anche alcuni dettagli sulla sua cattura. Il narcotrafficante è stato catturato a Necocli, nel nord-ovest del Paese, vicino al confine con Panama.. È stata «la più grande spedizione nella giungla mai realizzata nella storia militare del nostro Paese», ha affermato Duque, con l’aiuto di mezzi e intelligence Usa e britanniche.

Su Otoniel una taglia di 5 milioni di dollari

Il direttore della polizia, il generale Jorge Vargas, in conferenza stampa, ha parlato di «un’importante operazione satellitare con le agenzie degli Stati Uniti e del Regno Unito». Otoniel è stato trasportato in aereo sabato tardi a Bogotà, dove è stato portato al quartier generale della polizia sotto pesante scorta. Il Clan del Golfo è la più potente banda di droga della Colombia e l’arresto del suo leader rappresenta il più grande colpo che il governo colombiano ha inferto al crimine organizzato nel paese. Gli Stati Uniti avevano offerto una taglia di 5 milioni di dollari per informazioni che portassero all’arresto del narcotrafficante.

Il Clan del Golfo

Otoniel ha assunto la guida del Clan del Golfo, precedentemente noto come Clan Usuga – formato da ex membri di gruppi paramilitari che fino agli anni 2010 hanno condotto una feroce lotta contro la guerriglia di sinistra – da suo fratello Juan de Dios, ucciso dalla polizia nel 2012. I due avevano messo in piedi una rete criminale attiva in quasi 300 dei 1.102 comuni della Colombia, principalmente sulla costa del Pacifico, da dove partono la maggior parte delle spedizioni di droga, principalmente verso gli Usa. A marzo, la polizia colombiana e la Drug Enforcement Agency degli Stati Uniti avevano catturato la sorella di Otoniel, Nini Johana Usuga, estradata negli Stati Uniti con l’accusa di traffico di droga e riciclaggio di denaro. L’organizzazione è stata colpita negli ultimi tempi da diverse operazioni mirate contro i suoi esponenti: i pochi rimasti in libertà, secondo le forze di polizia, sono stati costretti a nascondersi nella giungla senza telefoni. Ma a detta degli esperti «Otoniel è destinato a essere presto sostituito».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb