Ultimo aggiornamento alle 6:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

l’emergenza

Occhiuto nominato commissario alla sanità. «Ora dobbiamo vincere la sfida» – VIDEO

Il presidente della giunta annuncia la scelta del governo Draghi. «Su questo tema si misurerà il successo o meno del mio governo regionale». Cannizzaro: «Grande vittoria, è una svolta storica». Man…

Pubblicato il: 04/11/2021 – 17:17
Occhiuto nominato commissario alla sanità. «Ora dobbiamo vincere la sfida» – VIDEO

CATANZARO «Questo pomeriggio sono stato a Palazzo Chigi, ed è arrivato il primo importante frutto del lavoro svolto nelle ultime settimane: il Consiglio dei ministri ha deciso di nominarmi commissario per la sanità in Calabria». Così il governatore della Calabria Roberto Occhiuto annuncia una nomina attesa e richiesta da più parti nei giorni scorsi. La riunione del Consiglio dei ministri è iniziata alle 16.
«Dopo oltre un decennio – continua Occhiuto – la gestione di questo delicato settore torna, così, ai calabresi. Avevo preso un solenne impegno con i cittadini in campagna elettorale: questo obiettivo è stato raggiunto già con il primo Cdm dopo la mia proclamazione a presidente. Ringrazio il premier Draghi – al quale ho chiesto un incontro per approfondire i temi che riguardano la Calabria -, il ministro dell’Economia Franco e quello della Salute Speranza, e ringrazio il commissario uscente Longo».

«Da domani – spiega il neo governatore – sarò, dunque, impegnato anche su questo delicato fronte, e sulla riforma della sanità si misurerà il successo o meno del mio governo regionale. Chiederò all’esecutivo nazionale di adoperarsi per dare attuazione alla sentenza della Corte costituzionale proprio sul commissariamento della sanità in Calabria, affinché il commissario possa essere coadiuvato da esperti selezionati da lui stesso e dal governo. La sfida sulla sanità la dobbiamo vincere, e se ci sarà un vero gioco di squadra sarà meno arduo primeggiare in questa difficile partita. Io sono pronto a giocare in attacco, per far voltare definitivamente pagina alla Regione, per consentire ai calabresi di avere finalmente i servizi e l’assistenza che meritano. Ci vorrà un po’ di tempo, ma ci riusciremo».

Mangialavori: «L’uomo giusto al posto giusto»

«Congratulazioni e in bocca al lupo al presidente Roberto Occhiuto, da oggi neo commissario della Sanità calabrese. Finalmente, dopo quasi un decennio di fallimenti e scandali assortiti, abbiamo l’uomo giusto al posto giusto, nel momento giusto. La Calabria, da adesso in poi, può scrivere una nuova pagina della sua storia». È quanto afferma il senatore e coordinatore calabrese di Forza Italia, Giuseppe Mangialavori. «A pochi giorni dalla sua proclamazione – continua –, il presidente Occhiuto ha già dimostrato di avere la piena fiducia del Governo Draghi, che ha deciso di affidare le chiavi del settore più delicato e critico della regione all’uomo che, giusto un mese fa, è stato legittimato dal voto dei cittadini calabresi. Con questa nomina, si chiude definitivamente l’era dei commissari “tecnici” – il più delle volte ex ufficiali delle forze dell’ordine che poco o nulla sapevano di sanità – che tanto male ha fatto alla Calabria. È solo il caso di ricordare che, negli ultimi otto anni, il debito del comparto è cresciuto a dismisura, i servizi essenziali sono nettamente peggiorati e la mobilità passiva ha fatto registrare nuovi record negativi. Il presidente Occhiuto avrà, perciò, un compito tutt’altro che facile, ma ha tutte le carte in regola per fare bene e per invertire una tendenza fin qui nefasta». «Dopo un lungo periodo buio – conclude Mangialavori –, la Sanità torna perciò nelle mani dei calabresi, così come lo stesso Occhiuto e tutto il centrodestra avevano promesso in campagna elettorale. È l’inizio di una sfida che deciderà il destino di tutti i cittadini di questa regione, i quali, da oggi, possono decisamente stare più tranquilli di prima». 

Cannizzaro: «È la prima grande vittoria dei calabresi»

FORZA ITALIA | Roberto Occhiuto e Francesco Cannizzaro

«La prima conquista dell’era Occhiuto è di quelle che segnano già la storia della nostra Regione: la nomina di Roberto a Commissario equivale a riconsegnare la Sanità in mano ai calabresi dopo 11 anni di scelte calate dall’alto e di personaggi che poco o nulla avevano a che fare con la Salute pubblica. Risultati disastrosi a cui ora dovremo trovare rimedio noi, nel più breve tempo possibile». È il parlamentare forzista Francesco Cannizzaro il primo a salutare la della scelta romana di affidare il delicato settore al neo Governatore. «La decisione del Governo – si legge in una nota – è il sintomo della forte credibilità di Occhiuto dinnanzi alle Istituzioni e la conferma del peso specifico del Partito calabrese al cospetto dei suoi organi Nazionali. È stato sin dall’inizio il cavallo di battaglia della nostra campagna elettorale, ma non è rimasto semplicemente tale – spiega il deputato reggino – ci siamo battuti con forza e decisione affinché la volontà di avocare alla Regione la gestione della Sanità non restasse solo una proposta o un’idea da spendere durante le elezioni. Adesso possiamo dire con fermezza e senza paura di smentita che Occhiuto, Forza Italia, il centrodestra, hanno ottenuto la prima grande vittoria per la Calabria».
«Certo, siamo ben coscienti di essere soltanto ai piedi della salita – aggiunge il parlamentare forzista –  però sappiamo già come affrontare la ripidezza di certe pendenze. Roberto è determinato e competente. Sono certo che guiderà alla grande il complesso processo di profonda rivoluzione della Sanità, sapendo di poter contare su una squadra valida e solida».
«L’entusiasmo che abbiamo dopo questa notizia è pari soltanto al peso dell’enorme responsabilità che ci stiamo prendendo – conclude Cannizzaro –  ma lo stiamo facendo con la consapevolezza di poter cambiare una volta per tutte la storia della Sanità nella nostra Regione».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x