Ultimo aggiornamento alle 23:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

l’analisi

Tra politica e burocrazia, ecco quanto (ci) costa il Consiglio regionale in un anno

Uno sguardo alle previsioni del bilancio di Palazzo Campanella, con riferimento alle spese di funzionamento e agli stanziamenti per le indennità dei consiglieri, i vitalizi e le strutture speciali

Pubblicato il: 19/12/2021 – 9:30
Tra politica e burocrazia, ecco quanto (ci) costa il Consiglio regionale in un anno

CATANZARO Spese per circa 60 milioni, in grandissima parte assorbite dai costi di funzionamento della macchina amministrativa e burocratica ma anche dai costi della attività prettamente politica di gruppi e consiglieri. A tanto ammonta il bilancio di previsione del Consiglio regionale per il triennio 2022-24, all’esame della seduta dell’assemblea di giovedì 23 dicembre. Per interi lustri “oggetto misterioso”, da alcuni anni il bilancio di previsione del Consiglio regionale è diventato invece un documento pubblico, spesso finito sotto l’occhio del ciclone anche se va detto che il bilancio di Palazzo Campanella ha di recente registrato anche consistenti contrazioni e consistenti tagli finalizzati a un  maggiore risparmio rispetto al passato e”: non mancano, ovviamente, tra le pieghe del documento, voci che probabilmente avrebbero bisogno ancora di una profonda opera di “spending review”. Ecco comunque un prospetto descrittivo delle principali voci di cui è composto il bilancio del Consiglio regionale per l’esercizio 2022.

La voce delle entrate

Per quanto riguarda la voce delle entrate, le previsioni di competenza del bilancio Consiglio regionale – si legge nella Nota Integrativa – “sono pari ad euro 57.299.528,18 per l’esercizio 2022, euro 56.599.528,18 per l’esercizio 2023 ed euro 55.949.528,18 per l’esercizio 2024”. La parte più consistente è rappresentata dai trasferimenti dalla Giunta regionale per il funzionamento del Consiglio regionale,  pari ad euro 57.145.000,00 per l’esercizio 2022, euro 56.445.000,00 per l’esercizio 2023 ed euro 55.795.000,00 per l’esercizio 2024, i trasferimenti dall’Agcom per il finanziamento delle funzioni delegate al Co.Re.Com. Calabria, pari a euro 138.528,18 per ciascun esercizio del triennio 2022-2024, ed i rimborsi Inail per gli infortuni sul lavoro – pari ad euro 15.000,00 per ciascun esercizio del triennio 2022-2024.

La voce della spesa

«Gli stanziamenti di bilancio della parte spesa sono stati quantificati sulla base delle effettive necessità dell’ente», si legge nella Nota integrativa al bilancio del consiglio regionale. Ovviamente, l’attenzione generale è riservata alla parte afferente agli “Organi istituzionali”, nella quale sono ricomprese  voci di spesa relative alle indennità dei consiglieri e assessori regionali, ai vitalizi, alle spese di funzionamento dei gruppo consiliari, alle spese per le consulenze, per il personale addetto alle segreterie politiche, le spese di rappresentanza, le spese per manifestazioni, convegni e protocolli: solo questa parte “vale” 37,193 milioni per l’esercizio 2022. Qualche esempio: per il 2022 lo stanziamento per le indennità e i rimborsi dei consiglieri regionali è pari a 2,370 milioni, per l’indennità dei componenti esterni della Giunta regionale è pari a 429mila euro, per le spese per l’esercizio del mandato è pari a 2,736 milioni, per il trattamento di fine mandato è pari a 100mila euro, per l’assicurazione dei consiglieri regionali contro gli infortuni è pari a 40mila euro. Per i vitalizi dei consiglieri regionali il bilancio prevede per il prossimo anno una spesa di 7,2 milioni, a cui aggiungere 1,3 milioni per la reversibilità. Capitolo gruppi consiliari: qui lo stanziamento per il 2022 è di oltre 252mila euro quale contributo per il funzionamento, a cui poi aggiungere oltre un milione pe le spese per il personale e oltre 230mila euro per gli oneri previdenziali e assistenziali a carico dell’ente per questo personale. Una delle voci che più suscitano curiosità è sicuramente quella delle strutture speciali: consultando il bilancio del Consiglio regionale, a questa voce sono legati vari stanziamenti per il 2022, come quello di 3,990 milioni a titolo di spese per il personale esterna assegnato alle strutture speciali, di 450mila euro a titolo di indennità di struttura per il personale appartenente ad altre pubbliche amministrazioni comandato presso le strutture speciali, di 950mila uro a ittiolo di indennità di struttura per il personale di ruolo del Consiglio regionale assegnato alle strutture speciali. Un’altra voce da citare quieta delle consulenze, per le quali il bilancio per il 2022 stanzia 250mila euro. In finale, si registra che nel bilancio di previsione 2022-2024 la spesa per il personale dipendente del Consiglio regionale prevista ammonta per l’esercizio 2022 ad euro 25.734.102,33 di cui euro 6.548.305,50 per oneri riflessi e Irap, e per gli esercizi 2023-2024 ad euro 25.567.394,59, di cui euro 6.548.305,50 per oneri riflessi e Irap.


Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x