Ultimo aggiornamento alle 0:10
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il monitoraggio

Ricoveri da Covid, l’occupazione delle terapie intensive di nuovo sotto la soglia di allerta

I dati Agenas: impennata in area medica (39%) mentre nelle rianimazioni si torna a valori inferiori a quelli che fanno scattare la zona arancione

Pubblicato il: 14/01/2022 – 7:12
Ricoveri da Covid, l’occupazione delle terapie intensive di nuovo sotto la soglia di allerta

Continua a crescere l’occupazione di posti letto in area medica, mentre invece cala il numero dei ricoveri in terapia intensiva e questo potrebbe far evitare il passaggio della Calabria in zona arancione. È quanto emerge dalla lettura dell’ultima rilevazione dell’Agenas sul tasso di ospedalizzazione da Covid 19 in Calabria: secondo il monitoraggio dell’Agenzia aggiornato a ieri sera, infatti, in area medica l’occupazione dei pl negli ospedali calabresi è al 39% (+1 rispetto al giorno precedente e più 12 rispetto alla media nazionale) sempre abbondantemente sopra la soglia di allerta (30%), mentre invece l’occupazione delle terapie intensive è scesa dal 20 (che è la soglia di allerta) al 17% (anche se per alcuni decessi). In generale, in base ai dati del bollettino della Regione, a oggi i ricoveri in Calabria sono complessivamente 432, di questi 33 in terapia intensiva.

La rilevazione di Agenas aggiornata al 13 gennaio
Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x