Ultimo aggiornamento alle 18:19
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

le documentazioni patrimoniali

Redditi dei parlamentari, la Barbuto è (finora) la più “ricca” dei calabresi. Magorno il meno “facoltoso”

La deputata M5S guida la “classifica”, il senatore renziano la chiude. Ma all’appello manca la documentazione di un terzo dei politici

Pubblicato il: 20/01/2022 – 13:50
Redditi dei parlamentari, la Barbuto è (finora) la più “ricca” dei calabresi. Magorno il meno “facoltoso”

CATANZARO Il “Paperone” è la pentastellata Elisabetta Barbuto, il meno “facoltoso” è il renziano Ernesto Magorno. Barbuto e Magorno sono la “testa” e la “coda” della speciale classifica dei redditi per il periodo di imposta 2020 dichiarati finora, tra ottobre e gennaio, parlamentari calabresi: la classifica si ricava dalle documentazioni patrimoniali consultabili sui siti del Senato e della Camera. Una classifica però – va precisato in premessa – parziale, perché non risultano ancora disponibili le documentazioni di un terzo dei parlamentari calabresi chiamati a ottemperare – come tutti i colleghi italiani – all’obbligo della presentazione della dichiarazione dei redditi e della documentazione patrimoniale previsto dalla legge 441 del 1982. Secondo quanto emerge dalla consultazione al momento disponibile, si può notare che il parlamentare calabrese più “ricco” è la crotonese Elisabetta Barbuto, del Movimento 5 Stelle: per il 2020 la Barbuto ha dichiarato redditi pari oltre 147mila euro.
Sul podio, nella classifica dei redditi dichiarati, un altro deputato crotonese, Nico Stumpo di Leu (oltre 125mila euro), quindi il deputato democrat Antonio Viscomi (oltre 114mila euro). Sopra i 100mila euro la senatrice del Misto Rosa Silvana Abate (oltre 112mila euro dichiarati per il 2020), la deputata Wanda Ferro di Fratelli d’Italia (con oltre 108mila euro), la senatrice di Forza Italia Fulvia Caligiuri (oltre 104mila euro). Quindi, sotto i 100mila euro, si ritrovano nell’ordine la senatrice del Misto Margherita Corrado (oltre 99,7mila euro), il deputato del Misto-Alternativa Francesco Sapia (poco oltre 99mila euro). E ancora, a seguire, la deputata e parlamentare pentastellata Dalila Nesci (98,7mila euro), il deputato forzista Francesco Cannizzaro (98,6mila euro), Anna Laura Orrico, Paolo Parentela, Elisa Scutellà del M5s e l’ex pentastellato Francesco Forciniti oggi al Misto (tutti con un reddito 2020 dichiarato per 98,4mila euro) e ancora la deputata di Forza Italia Maria Tripodi (98,4mila euro), il pentastellato Pino D’Ippolito (98,2mila euro), e il senatore M5S Giuseppe Auddino (97,7mila euro). Chiudono la (parziale) classifica dei calabresi il M5S Alessandro Melicchio (reddito 2020 pari a 96,2mila euro) e infine il senatore di Italia Viva Ernesto Magorno (93,2mila euro9. All’appello mancano 5 senatori (Sui 10 complessivi eletti dalla Calabria) e 8 deputati (sui 22 complessivi): per loro la pubblicazione della documentazione patrimoniale è attesa nei prossimi giorni.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x