Ultimo aggiornamento alle 11:45
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L’incontro

Terzo settore, Nesci: «Doveroso garantire risorse per l’assistenza disabili»

La deputata 5 Stelle ha incontrato i rappresentati del Comitato Articolo 24: «Lo Stato deve fare la propria parte»

Pubblicato il: 22/02/2022 – 17:35
Terzo settore, Nesci: «Doveroso garantire risorse per l’assistenza disabili»

REGGIO CALABRIA «Le associazioni del Terzo settore impegnate nell’assistenza alle famiglie con bambini diversamente abili rappresentano una realtà fondamentale per il nostro territorio. Per questo è doveroso accogliere il loro appello garantendo tutte le risorse disponibili per potenziare la rete socio-sanitaria della Calabria. Mi farò portavoce di questa istanza presso la Regione e il ministero della Salute, certa che su un tema così importante vi sarà da parte di tutti il massimo impegno». Lo ha detto la Sottosegretaria per il Sud e la Coesione territoriale Dalila Nesci durante un incontro in video collegamento con le associazioni del Comitato Articolo 24, rappresentate da Nuccio Vadalà, Giovanni Schipani, Giuliano Quattrone, Giovanni Marino, Mirella Gangeri, Pasquale Casile, Domenico Barresi, Antonio Alvaro, Vito Crea, Maria Franco, Anna Maria Chiaia e Mario Nasone.
«Le associazioni che operano nel mondo della disabilità infantile – ha aggiunto – rappresentano il collante del tessuto sociale e, soprattutto in questa fase di emergenza sanitaria, assicurano un servizio essenziale per la nostra comunità. Quotidianamente supportano le famiglie che devono affrontare le criticità e le carenze del sistema sanitario, sono madri e padri di bambini disabili che hanno il diritto di ricevere i servizi di base sul territorio».
«Le istituzioni hanno il dovere di garantire lo stanziamento dei fondi necessari – sostiene la parlamentare 5 Stelle – per finanziare i centri di diagnosi, cura e assistenza che, in particolare nella Provincia di Reggio Calabria, hanno bisogno di essere potenziati. Interpellerò Regione e Ministero con riferimento alle risorse necessarie, ma anche all’abbattimento delle liste d’attesa e all’attivazione dei servizi di neuropsichiatria infantile e dei centri di riabilitazione. Ringrazio le tante associazioni che da anni lavorano con grande abnegazione per garantire tutti gli aiuti ai bambini diversamente abili». «Lo Stato deve fare la propria parte – ha concluso Nesci – per non lasciare sole le migliaia di famiglie che nel nostro territorio chiedono parità di diritti».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x